• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Grappa, donna muore in ferrata

PADERNO DEL GRAPPA, Treviso — E’ morta durante una gita Cai, mentre stava percorrendo la ferrata del Sass Brusai, spettacolare ma impegnativo itinerario sul Monte Grappa, insieme al marito e alcuni amici. Fatale una rovinosa caduta all’uscita del primo tratto attrezzato della via, poco lontano dall’attacco.

La ferrata del Sass Brusai si trova nella valle di San Liberale e porta al Pian della Bala, da cui è facile raggiungere la cima del Monte Grappa (1.775 metri). Si tratta di un itinerario difficile, con diversi salti verticali che richiedono dimestichezza con l’arrampicata, alternati a tratti di prato e creste.
 
Il primo, impegnativo, passaggio su roccia si trova all’inizio della ferrata. Ed è proprio qui che sabato scorso è avvenuto il tragico incidente che ha visto morire una 63enne originaria di Marghera, in provincia di Venezia.
 
Secondo quanto trapelato, la donna aveva superato il tratto attrezzato e stava uscendo sul pendio sovrastante quando è caduta. Proprio al momento di staccarsi dalla fune metallica, ha perso l’equilibrio ed è precipitata all’indietro, volando per cento metri tra le rocce.
 
Poco lontano da lei c’erano il marito e i compagni di escursione, una comitiva del Cai di Mestre. Subito hanno allertato i soccorsi che sono giunti con l’elicottero, in pochi minuti, sul luogo dell’incidente. I medici però hanno potuto solo constatare il decesso della donna. Poche ore dopo il suo corpo è stato recuperato col verricello e riportato a valle.
 
 
 
Foto courtesy www.vieferrate.it
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *