• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità

Lake District, a 6 anni scala 214 cime

immagine

LONDRA, Gran Bretagna — Ha soltanto sei anni, ma il suo talento di scalatore è già chiaro a tutti quanti. Il piccolo Ben Fleetwood  è infatti il più giovane essere umano ad aver salito le oltre ducento cime inglesi del Lake District, nel nord ovest della Gran Bretagna.

Ben, originario di Kendal, ha scalato la sua prima montagna a Lingmoor, quando stava per compiere i tre anni. E ora che ne ha sei, può vantare la salita di tutte le montagne del Lake District, per un totale di 82 mila metri di dislivello e quasi 1.200 chilometri di trekking.
 
Dallo Scafell Pike (978 metri, la montagna più alta dell’Inghilterra) alla Crag Hill (839 metri), il piccolo Fleetwood ha compiuto le 214 ascensioni descritte nella più celebre guida di trekking della nazione: la Wainwright. L’altezza è modesta ma le ascensioni non sono tutte così semplici: alcune sono piuttosto complesse con passaggi esposti e tratti molto ripidi.
 
"Quello che Ben ha fatto è davvero strabiliante per la sua età – ha commentato il padre, che lo ha accompagnato durante tutte le sue ascensioni – ma la cosa più importante è che adora andare in montagna e non smetterebbe mai".
 
Tant’è che sta già pianificando un altro lungo trekking: quello che lo porterà, nei prossimi mesi, sulle 284 montagne più alte della Scozia.
 
Nel frattempo, la Wainwright Society vuole verificare la validità effettiva del "record" sulle cime del Lake District, e per farlo ha istituito un apposito comitato.
 
La guida di Wainwright, pubblicata in 7 volumi negli anni Sessanta, ha venduto oltre due milioni di copie in tutto il mondo. E’ frutto della personale esperienza dell’autore, Alfred Wainwright, che ha voluto fissare in un manoscritto il trekking coast-to-coast nel nord della Gran Bretagna: 190 miglia di sentieri tra laghi e montagne, testati personalmente all’inizio del 1900 e ancor oggi molto popolari tra gli amanti del trekking.
 
 
 
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.