• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca

Marchionne si schianta con la Ferrari

immagine

TORINO — Un brutto incidente. Di quelli che di solito costano caro. L’amministratore delegato della Fiat Sergio Marchionne si è schiantato ieri sera con la sua Ferrari sull’autostrada A1 che attraversa le montagne della Svizzera, rimanendo miracolosamente illeso.

L’incidente è avvenuto fra Rothrist e Gungzen nel cantone di Soletta. Secondo quanto riferito dalla Polizia cantonale, Marchionne avrebbe tamponato l’auto che lo precedeva, una Renault giudata da un francese che ha frenato improvvisamente per una coda, più o meno alla velocità di 100 chilometri all’ora. Ma dalle foto forse viaggiava un po’ più veloce.

Marchionne ha tirato una violenta frenata, ma non è bastato. Nello schianto si sono azionati gli airbag e la Ferrari 599 GTB Fiorano ha attraversato la corsia normale e quella d’emergenza andando a terminare la sua corsa conto il guardrail.

I danni al veicolo – del valore di circa 350.000 franchi – ammontano a diverse decine di migliaia di euro, ma non ci sono stati feriti.

L’amministratore delegato della Fiat – che risiede nel cantone di Zugo – non si è fatto un graffio. Da Torino parlano di un «banale incidente», aggiungendo che «non c’è stata nessuna conseguenza, né per Marchionne né per il conducente dell’altra auto, tanto che l’ad di Fiat ha partecipato tre ore dopo a un workshop a Ruschlikon, presso Zurigo».

Marchionne è il numero 1 del gruppo automobilistico italiano e dall’aprile scorso siede nel consiglio d’amministrazione della banca svizzera Ubs. In precedenza ha guidato la ginevrina Sgs e la società Lonza, con sede a Basilea.


Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.