• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sci

Sci alpino, grandi novità sulle piste orobiche

immagine

COLERE, Bergamo — Cari sciatori preparatevi a grandi novità sulle Alpi Orobie. Il comprensorio di Colere è stato rinnovato da capo a piedi ed è stata aperta una nuova splendida pista. Un’iniziativa che apre la strada a quello che potrebbe diventare il più grande comprensorio sciistico della Lombardia, con un collegamento tra le stazioni di Colere, Lizzola e Spiazzi di Gromo.

Il comprensorio di Colere, che si trova immerso nel Parco delle Orobie bergamasche, tra le splendide pareti della Presolana e della Concarena, apre la stagione invernale nel segno del divertimento, dell’accoglienza e soprattutto dei cambiamenti.
 
La novità più importante è rappresentata dalla realizzazione di una nuova pista battezzata "Vilminore", un serpente che si snoda per quasi due chilometri, partendo da quota 2160 metri arriva a quota 1680 metri, con una pendenza media del 27%. La pista è stata tracciata sul versante settentrionale del monte Ferrantino e tocca il territorio dei comuni di Colere e di Vilminore, con arrivo presso l’albergo Plan del Sole a Polzone.
 
Minimo l’impatto ambientale del nuovo tracciato: il manto vegetale è già stato ripristinato e per farlo si sono scelte particolari erbe per garantire la ricostruzione spontanea della vegetazione nel giro di pochi anni.
 
La pista è già stata collaudata da tecnici della Fisi (Federazione Italiana Sport Invernali) e inagurata sabato mattina con una grande festa che ha visto la partecipazione di sindaci e rappresentanti dei comuni della Val di Salve, della Provincia, della Regione, delle Comunità montane, e della Fisi stessa.
 
Tra le personalità di spicco erano presenti anche Agostino Da Polenza, presidente del Comitato Ev-K2-Cnr e lo scrittore e giornalista di montagna Rolly Marchi. Tutti hanno percorso a piedi il nuovo tratto sciistico di vilminore per godere in prima persona del panorama che il paesaggio offre.
 
Ora non resta che attendere il progetto del maxi-comprensorio Colere – Lizzola – Spiazzi di Gromo, che dovrebbe essere pronto entro fine mese e che tutti gli enti locali desiderano realizzare nel più breve tempo possibile. "Sarà un complesso di alta qualità – concordano sindaci e gestori degli impianti – che creerà occupazione nel settore turistico e positivi risvolti per l’economia, l’artigianato e l’agricoltura locali".
 
A Colere, comunque, questa non è l’unica novità proposta dal comprensorio sciistico per l’apertura della prossima stagione invernale.
 
Più a valle della "Vilminore" è stata creata una nuova pista di di ski cross e boarder cross, che si snoda per più di 400 metri e che affianca il nuovo snow park e la nuova pista per gli allenamenti degli sci club. E l’ormai vecchia manovia nel campo scuola è stata sostituita con un nastro trasparente lungo 100 metri.
 
In questo rinnovato e ampio comprensorio si numerose manifestazioni in programma per l’imminente inverno, a partire dalle gare di ski cross e boarder cross, free ride e snowboard alpinismo fino ai Campionati Italiani Assoluti di snowboard in programma il 23-24-25 Marzo 2007.
 
Tra le novità da segnalare anche il rimodernamento del piccolo chalet dell’Aquila, situato sulla cresta che divide la val di Zurio dalla val di Scalve di fronte allo spigolo nord della Presolana. Ampliato con una struttura in legno ora può accogliere 16 posti letto. Nuova anche la cucina, pronta a preparare specialità tipiche bergamasche da assaggiare seduti nella nuova terrazza panoramica, coccolati dal sole a quota 2200 metri.
 
Elisabetta Moretti
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *