• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri, Primo Piano

Alpi Francesi, bloccati nella neve perchè malequipaggiati

12719925954_9e304ffe85_o-300x212.jpg
Il corretto equipaggiamento è una delle regole fondamentali per poter frequentare la montagna (Photo Amanda Gaines courtesy of Flickr)
Il corretto equipaggiamento è una delle regole fondamentali per poter frequentare la montagna (Photo Amanda Gaines courtesy of Flickr)

RISTOLAS, Francia — Dopo la sparizione di un paio di scarponi da un rifugio del Monte Bianco, sulle Alpi Francesi si è ripresentato un “problema” con le calzature. Mercoledì sera i soccorritori transalpini sono dovuti intervenire per salvare due giovani che non riuscivano a tornare a valle: erano rimasti bloccati nella neve a 3000 metri di quota poichè non indossavano le scarpe adatte e non avevano con sè l’equipaggiamento consigliato.

Secondo la stampa francese, l’allarme è stato dato nel tardo pomeriggio di mercoledì dal rifugio Viso, struttura francese posta a 2460 metri ai piedi della parete ovest del massiccio del Monviso, quando due ospiti, un giovane e una giovane di 23 anni, non erano rientrati da un’escursione.

Dopo alcune ore di ricerche, gli uomini del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (Pghm) di Briançon hanno ritrovato i due 23enni nei pressi del Colle delle Traversette, a circa 3000 metri di quota, non lontano dal confine con l’Italia.

La coppia non riusciva più a scendere a valle a causa della neve presente al suolo. I due non indossavano infatti le calzature adatte, pare addirittura delle scarpe da ginnastica, nè avevano con sè l’equipaggiamento per affrontare un tratto innevato.

Non essendo feriti, l’elicottero del Pghm li ha recuperati e riportati al rifugio.

Photo courtesy of Amanda Gaines on Flickr

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *