• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Rifugio di Bindesi: si cerca un nuovo gestore

RIFUGIO-BINDESI-PINO-PRATI_imagelargeoverlay-300x143.jpg
Il rifugio
Il rifugio “Pino Prati” di Bindesi (Photo courtesy of Comune.trento.it)

BINDESI, Trento — La società degli alpinisti tridentini cerca un nuovo gestore per il rifugio Pino Prati di Bindesi, nel comune di Trento, pendici occidentali della Marzola. Dopo 26 anni la storica gestrice Anita Cagol ha infatti deciso di lasciare dal prossimo primo settembre la conduzione della struttura.

Il rifugio sorge in posizione panoramica su uno sperone roccioso vicino alla palestra di roccia di Bindesi, frequentata già dagli anni’20 e ’30 dagli alpinisti trentini. La struttura ha 4 posti letto ed è aperta tutto l’anno nei fine settimana. Dopo l’ultima ristrutturazione è completamente accessibile anche per i disabili.
Dal rifugio, dedicato all’alpinista trentino Pino Prati, si può intraprendere l’ascensione alla Cima della Marzola (1.738 m).

Chiunque sia interessato alla gestione, può presentare richiesta entro il 21 luglio allegando alla domanda in carta semplice il proprio curriculum: una copia va inviata alla sede della SAT Centrale (Via Manci, 57 – 38122 Trento – e-mail: rifugi@sat.tn.it) e una alla sede della Sezione SAT di Villazzano (Via Valnigra, 69 -38123 Villazzano – e-mail: satbindesi@gmail.com).

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *