• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Primo Piano

Spedizione al K2: entrati nel Parco, al via il lungo cammino verso il Baltoro

Alpinisti-atraverano-il-braldo-verso-joula-300x199.jpg
Alpinisti attraversano il Braldo verso Joula
Alpinisti attraversano il Braldo verso Joula

ASKOLI, Pakistan — Il Baltoro e il K2 sono in un Parco Nazionale, il più alto del mondo come altezza media e per entrarci da quest’anno bisogna pagare una tassa di ingresso di 100 dollari. Sembrano tanti, ma il 60 per cento di questi vanno alle comunità locali per la gestione dei Campsite attrezzati lungo il trekking e con il restante 40 per cento il parco deve coprire le spese per la gestione del Waste Management e delle toilette sul ghiacciaio.

Siamo entrati nell’entry point di Askoli e abbiamo trovato lo staff ancora un po’ “timido”, ma efficiente. Abbiamo pagato quanto dovuto, compilato le entry form e poi abbiamo iniziato a camminare verso la prima meta: Joula a 3200 metri di quota.

Prima di iniziare a camminare abbiamo però assistito alla assegnazione dei bidoni ai portatori e ai muli: processo lunghissimo con la pesa dei 25 chili di ogni carico, con il confronto-scontro fra portatori e il “Sirdar” la figura storica, presente anche durante la spedizione di Desio nel ’54, che sta a capo dei portatori e ne è responsabile. Il guaio nel primo giorno di trekking è che i portatori prima di partire da Askoli, tornano a casa fanno colazione poi si lavano! Conclusione noi siamo arrivati a Joula alle 14 e alle 18 i bidoni sono ancora lungo il sentiero e non riusciamo a montare le tende e ci mancano le sacche personali: pazienza arriveranno Inshallah!

Prima tappa famosa per il sole a picco e camminata su sabbia bianca quasi fossimo in un deserto ma alzando la testa coperta da berretti a tesa larga  e ombrellini da sole: 40 gradi e aria secca e polverosa in bocca. Crema da sole da non dimenticare e via. Il gruppo pakistani-italiani si sta integrando. Abbiamo marciato assieme in fila indiana compatta facendo felici fotografi. Avanti così!!

no images were found

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *