• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Estremo, Top News

Estremo, primo lancio in tuta alare dalla vetta del Cervino

3706232330_2b0415d6b8_o-300x199.jpg
La vetta del Cervino vista dal versante svizzero (Photo Jeff Pang courtesy of Flickr)
La vetta del Cervino vista dal versante svizzero (Photo Jeff Pang courtesy of Flickr)

ZERMATT, Svizzera — Per la prima volta nella storia è stato effettuato un lancio di Base jump dalla vetta del Cervino, a 4478 metri di quota. Fautori di questo salto estremo due Base jumper svizzeri che si sono lanciati in tuta alare dal versante elvetico.

Sono Geraldine Fasnacht, del Canton Vallese, e Julien Meyer, del Cantone di Neuchâtel, ad aver effettuato il primo lancio in tuta alare dalla vetta del Cervino. Secondo quanto riportano la stampa elvetica e il blog della Fasnacht, i due Base jumper sono saliti a 4478 metri di quota con l’aiuto di due guide alpine di Verbier.

Dopo 8 ore di scalata, sono arrivati sulla vetta e hanno cercato il miglior punto di lancio. Sabato 7 giugno attorno a mezzogiorno, con le condizioni più favorevoli, i due elvetici, si sono lanciati dal versante est, hanno girato attorno alla “piramide” e sono poi atterrati alla base del versante settentrionale.

“E’ il più bel salto che si poteva aprire nella nostra vita. Se avessimo potuto scegliere una montagna per una prima del genere, avremmo scelto proprio il Cervino”, ha commentato Geraldine Fasnacht sul proprio blog. Il salto è stato seguito dal cameraman Bertrand Delapierre che realizzerà un breve documentario nei prossimi mesi con Buonasera productions e Tero Repo.

Nel frattempo è stato pubblicato sul sito del quotidiano elvetico Le Matin un breve video della emozionante avventura.

Photo courtesy of Jeff Pang on Flickr

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *