• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Sport

Dennis Brunod tenta il record sull’Avic

immagine

AOSTA — Tenterà di salire sulla piramide aguzza del Mont Avic, 3006 metri di quota, in meno di due ore. Percorrendo un sentiero altamente tecnico su 1.700 metri di dislivello che solitamente richiede, a un escursionista medio, non meno di cinque ore. Ecco l’impresa che Dennis Brunod tenterà domenica, all’interno di una kermesse di tre giorni dedicata allo skyrunning. 

Brunod partirà da Chevrére, Val d’Aosta. Precisamente, dalla sede del Parco di Mont Avic, 1250 metri di quota, e seguirà l’itinerario numero 7 verso il Col Varotta. Poi punterà direttamente alla piramide sommitale della montagna affrontando una tratto molto alpinistico.
 
La salita più veloce finora registrata è quella effettuata – a scopo di ricognizione – da Marino Giacometti, presidente dalla Federation for Sport at Altitude, il 2 novembre 2006. Impiegò 2 ore e 19 minuti.
 
Brunod partirà domenica 7 ottobre intorno alle 10 del mattino, con l’obiettivo di realizzare un tempo intorno all’ora e quarantacinque.
 
La prova costituisce la ciliegina sulla torta della tre giorni organizzata a Chevrére per festeggiare la chiusura della stagione di skyrunning.
 
Per l’occasione i campioni dello skyrunning valdostano, come Dennis Brunod e Bruno Brunod, seguiranno tutti gli appassionati e gli aspiranti skyrunners in uno "stage" di avvicinamento a questo sport. Sabato 6 ottobre li accompagneranno, come veri maestri, sui sentieri tra Rifugio Barbustel e il Lago Grande, spiegando i loro segreti.
 
Nel pomeriggio, per gli atleti o aspiranti tali ci sarà un incontro con il direttore medico della Fsa, Sergio Giulio Roi, che spiegherà metodi di allenamento, strumenti tecnici e idoneità alla corsa in quota.
 
Le famiglie e gli escursionisti, invece, potranno partecipare a due visite guidate sui Sentieri Mountain Fitness dell’area, insieme ad un istruttore. 
Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *