• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Primo Piano

Meteo: la neve si sposta dalle Alpi agli Appennini

1200-300x186.jpg
La situazione odierna a Forca Canapine, 1500 metri di quota sui Monti Sibillini (Photo courtesy of Meteoappennino.it/Ramsat.it)
La situazione odierna a Forca Canapine, 1500 metri di quota sui Monti Sibillini (Photo courtesy of Meteoappennino.it/Ramsat.it)

BERGAMO — Oggi dovrebbe essere l’ultimo giorno di nevicate sulle Alpi per questa settimana. Al momento i fiocchi bianchi stanno scendendo solo sul nord-est, dove il pericolo valanghe è altissimo, tra il grado 4 e il grado 5. La perturbazione si sta però già spostando verso l’Appennino dove nei prossimi giorni la neve potrebbe arrivare fino agli 800-1000 metri di quota.

Nelle ultime ore le nevicate stanno interessando il settore più occidentale delle Alpi, aumentando il rischio valanghe. Al momento il pericolo è di grado 3, marcato, nella zona centro-occidentale di Valle d’Aosta e Piemonte, grado 4, forte, nel resto della Valle d’Aosta e nel Piemonte Meridionale e di grado massimo, 5, nel Piemonte Settentrionale.

Le nevicate, secondo 3bmeteo si dovrebbero però esaurire entro il pomeriggio di oggi, lasciando bel tempo su tutto l’Arco Alpino fino a giovedì. Le perturbazioni nevose si dovrebbero spostare più a sud, interessando l’Appennino. Già ora su alcuni rilievi tra Emilia Romagna e Toscana e nella zona di Gran Sasso e Monti Sibillini stanno iniziando alcune deboli nevicate.

I fenomeni si dovrebbero intensificare tra mercoledì e giovedì, soprattutto sui versanti adriatici dell’Appennino centrale, portando neve fino agli 800-1000 metri nei gruppi montuosi dell’Abruzzo e della zona meridionale di Marche e Umbria.

Photo: www.meteoappennino.it/www.ramsat.it

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.