• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Multimedia, Top News

Guide Alpine Lombardia sui pericoli della montagna d’inverno: informare bene e senza demonizzare

24-300x225.jpg
La montagna d'inverno - I pericoli della neve (Photo Guide Alpine Lombardia)
La montagna d’inverno – I pericoli della neve (Photo Guide Alpine Lombardia)

MADESIMO, Sondrio — L’ambiente naturale riserva sempre pericoli, ma la conoscenza e la preparazione possono permettere di contenere i rischi. Fondamentale è quindi imparare ad adottare comportamenti adeguati, e, ancora prima, essere informati in modo corretto, senza eccessi di catastrofismo o di superficialità. Questo il pensiero alla base dell’evento che si è svolto l’11 e il 12 febbraio a Madesimo: “La montagna d’inverno – I pericoli della neve” è stato organizzato dal collegio delle Guide Alpine Lombardia in collaborazione con Regione Lombardia. Una due giorni pensata e rivolta specificatamente agli organi di stampa che esercitano, appunto, un ruolo chiave nella diffusione della corretta cultura di montagna.

L’evento “La montagna d’inverno – I pericoli della neve” si è svolto a Madesimo, in Valchiavenna: sono state due giornate dedicate alla conoscenza della montagna innevata, ai pericoli ad essa collegati e alla gestione del rischio da parte di chi la frequenta. Il Collegio delle Guide Alpine Lombardia insieme a Regione Lombardia sono scesi in campo con questa iniziativa rivolgendosi direttamente alla stampa.

Luca Biagini Presidente Guide Alpine Lombardia (Photo Daniele Molineris)
Luca Biagini Presidente Guide Alpine Lombardia (Photo Daniele Molineris)

“L’evento è stato rivolto ai giornalisti – spiega Luca Biagini, presidente del collegio Guide Alpine Lombardia – perché i giornalisti raggiungono un numero di persone enormemente più grande di quello che possiamo raggiungere noi Guide con i nostri corsi. Quindi sono i primi che possono fare qualcosa ai fini di un’educazione corretta. Prima di essere formate da esperti, come le Guide Alpine, le persone vengono informate dalla stampa. È importante quindi che chi fa informazione sia preparato. È un passaggio preliminare indispensabile anche alla nostra azione formativa”.

Informazione e cultura di montagna sono strumenti fondamentali ai fini della sicurezza in montagna. Secondo le Guide infatti, la conoscenza è alla base della prevenzione, ed è quindi elemento chiave per affrontare i pericoli della montagna, in questo caso, nella stagione invernale.

“Quando una persona non è informata e poi formata bene – continua infatti Biagini -, può assumersi dei rischi in maniera inconsapevole e quindi corre il pericolo di farsi male o peggio. E in secondo luogo la cattiva informazione dà adito a un ulteriore aspetto negativo, vale a dire la demonizzazione delle attività e finisce addirittura con il restringere la libertà di tutti. Un doppio rischio insomma, che non riguarda solo l’incolumità e la salute ma anche la possibilità di usufruire degli spazi naturali”.

La montagna d'inverno - I pericoli della neve (Photo Daniele Molineris)
La montagna d’inverno – I pericoli della neve (Photo Daniele Molineris)

Il workshop ha dato spazio alla teoria e alla pratica. Da un lato gli incontri con gli esperti – da Alfredo Praolini di Arpa Lombardia a Fabiano Monti responsabile del progetto Freeride di Livigno e osservatore nivologico Aineva; dall’altro le “lezioni sul campo”, con la pratica del freeride, dello scialpinismo e di escursioni con le ciaspole.

“Ultimamente si parla di montagna in termini negativi – ha detto l’Antonio Rossi, Assessore allo sport e alle politiche dei giovani per la Regione Lombardia -, legati al forte innevamento e ai pericoli che ci sono. Ma il pericolo c’è sempre, anche perché andare in montagna, in qualunque stagione, richiede attenzione, preparazione e la capacità di saper calcolare il rischio. Grazie alle Guide abbiamo potuto vedere, sul campo, le diverse condizioni della montagna, conoscerla e imparare a valutarne i pericoli”.

Foto Guide alpine Lombardia –  Daniele Molineris

no images were found

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *