• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Gran Paradiso, francese muore sulla parete nord

Gran Paradiso (Photo M Klüber Fotografie – Wikipedia Commons)
Gran Paradiso (Photo M Klüber Fotografie – Wikipedia Commons)

VALSAVARENCHE, Aosta – E’ stato recuperato questa mattina l’alpinista francese morto mentre scendeva con gli sci dalla parete nord del Gran Paradiso. Pare che l’uomo stesse rientrando al Rifugio Chabod, quando è accaduto l’incidente. Il Soccorso alpino piemontese ha recuperato, sempre oggi, il corpo di un altro francese, morto in fuori pista nella zona di Limone Piemonte.

Le dinamiche dei fatti non sono ancora chiare, sembra comunque che la vittima, di nazionalità francese, stesse rientrando al rifugio Federico Chabod, posto a 2.750 metri ai piedi della parete nord del Gran Paradiso. L’incidente è accaduto ieri sera, pare nella fase di ritorno dalla vetta: insieme all’uomo c’era un amico, che avrebbe dato l’allarme una volta rientrato al rifugio.

Le operazioni di recupero si sono svolte questa mattina. Il corpo dell’uomo si sarebbe trovato ad oltre 3500 metri di quota.

Un altro francese è stato recuperato privo di vita, questa mattina nella zona di Limone Piemonte. L’incidente sarebbe accaduto però alcuni giorni fa mentre sciava in fuori pista: secondo le prime ricostruzioni l’uomo avrebbe battuto la testa dopo essere caduto su una roccia. Il suo corpo sarebbe stato ritrovato nel Vallone Camanaira.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Nel TGR della Valle d’Aosta si parla di incidente sul versante nord , non parete , a quanto pare
    lo scialpinista francese è arrivato in vetta verso le 21 ! e l’incidente si sarebbe verificato verso le 23
    in piena notte quando erano in discesa verso il rifugio Chabod .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *