• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Fuoripista a Pila, due snowboarder muoiono sotto valanga

Recupero sotto valanga (Photo Archivio Cnsas Piemonte)
Recupero sotto valanga (Photo Archivio Cnsas Piemonte)

PILA, Aosta – Due snowboarder liguri sono morti ieri pomeriggio a Pila in Valle d’Aosta, travolti da una valanga mentre sciavano in fuori pista. Il distacco, secondo le prime ricostruzioni, è sceso intorno alle 3 del pomeriggio e sarebbe stato provocato dal loro stesso passaggio. Dopo circa due ore di ricerche è stato trovato anche il secondo corpo scomparso sotto la neve.

Le due vittime sarebbero due trentenni liguri che sciavano con lo snowboard nel comprensorio di Pila, nella zona della Platta de Grevon, a 2.800 metri di quota. La valanga sarebbe scesa nella Parte alta del Couis 1. Secondo quanto dichiarato da un amico dei due snowboarder e riportato dal quotidiano La Stampa, i ragazzi erano saliti con la seggiovia e una volta in cima avevano deciso di scendere in fuori pista, mentre il terzo seguiva il tracciato battuto: arrivato a valle si sarebbe accorto della valanga e avrebbe dato l’allarme.

Il distacco avrebbe avuto un fronte di un centinaio di metri e in base ai primi accertamenti, sarebbe stato causato dal passaggio dei due trentenni che con la tavola avrebbero tagliato il pendio. Pare che nessuno dei due indossasse l’artva: il secondo dei due corpi è stato ritrovato intorno alle 5 del pomeriggio, a circa una decina di metri dall’altro. Ieri, come oggi, il pericolo valanghe in Valle d’Aosta è di grado 3 su una scala da 1 a 5: rimane quindi alto il livello di attenzione per chi fa fuori pista. Sull’Arco Alpino da Natale si sono registrati 9 morti, quasi tutti finiti sotto valanga.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *