• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Climb for life: a Rieti incontro con la montagna che aiuta

Climb for lifeRIETI — Sarà “Climb for Life”, il progetto a favore delle donazioni di midollo osseo promosso dal climber italiano Giovanni Spitale, e sostenuto da nomi celebri come Pietro dal Prà e Adam Ondra, il protagonista dell’ultimo evento del ciclo “Montagne nel cuore. Percorsi di cultura in montagna” promosso dal Cai di Rieti. L’appuntamento è sabato 14 novembre, giornata in cui potrete ascoltare medici, esperti, alpinisti, e in conclusione assistere alla proiezione del film di Erri de Luca “Il turno di notte lo fanno le stelle”.

La corda che unisce il donatore di midollo e chi subisce il trapianto è una corda che salva la vita. Come quella dell’alpinismo. Ecco il parallelismo dal qualche tre anni fa è partito “Climb For Life”, progetto che negli anni ha raccolto sempre più adesioni e stima da parte dell’opinione pubblica.

Sabato 14 dicembre un’intera giornata sarà dedicata allo studio del trapianto del midollo osseo e alla sensibilizzazione per la donazione degli organi, presso l’Auditorium Varrone di Rieti. La mattina ci saranno incontri specialistici rivolti a studenti (si rilasciano crediti ECM), il pomeriggio alle 16.30 ci sarà un incontro rivolto a tutti con ospiti Metello Iacobini e Marco Vignetti, la biologa molecolare Angela Bonato, l’Aido e il Comune. A conclusione della serata verrà proiettato il bellissimo e breve film scritto da Erri De Luca, ambientato sulle Dolomiti e ispirato proprio a questo tema: “Il turno di notte lo fanno le stelle”.

La giornata è organizzata in collaborazione attiva con le Università, le Associazioni di Volontariato, le Istituzioni, gli Ordini Professionali e le Commissioni Mediche. “Una giornata di cultura, di condivisione, di speranza e di crescita” scrive Ines Millesimi del Cai di Rieti, una delle responsabili organizzative dell’evento.

Giovanni Spitale, arrampicatore e alpinista, fotografo, di recente laureato in filosofia e narratore di storie, a soli 26 anni si ammala e necessita di un trapianto di midollo. In attesa di trovare un donatore, decide di fare quanto possibile per aumentare il numero dei donatori di midollo osseo tramite una serrata campagna d’informazione che ha raccolto l’impegno attivo, in prima persona, di celebri arrampicatori tra cui il vicentino Pietro Dal Prà.

Scarica la locandina CLIMB for Life Rieti

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *