• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Primo Piano

Caldo anomalo in montagna fino a Natale. E poi?

Le temperature previste il 12 Dicembre 0-1 gradi C a 3100m di quota
Le temperature previste il 12 Dicembre 0-1 gradi C a 3100m di quota (Photo courtesy 3bmeteo.com)

BERGAMO — Zero termico a 3500 metri e temperature fino a 10° sopra i 2000 metri. Per la delusione degli sciatori e degli amanti della neve natalizia, è arrivato e non ha intenzione di andarsene il forte anticiclone che fino al 20 dicembre almeno ci regalerà bel tempo e temperature anomale, superiori alla media. Qualche “speranza” di perturbazione c’è a partire da quella data, ma al momento nulla è garantito.

Secondo gli esperti di 3bmeteo.com, si tratta non solo di un anticiclone molto esteso che coinvolgerà mezza Europa ma anche particolarmente duraturo. Che cosa significa? In poche parole: assenza di piogge e neve, presenza di nebbie ed alta concentrazione di inquinanti nei bassi strati, temperature anomale.

Il cuore dell’anticiclone si posizionerà proprio a ridosso delle Alpi. Per l’Italia significherà tempo stabile ma non sempre soleggiato per nebbie o nubi basse. Ci sarà un generale aumento delle temperature, soprattutto in montagna, a causa dell’afflusso di aria decisamente calda. I valori saranno ben superiori alle medie soprattutto sulle Alpi centro-occidentali: 8-10°C al di sopra dei 2000 metri, con marcate inversioni termiche rispetto alle pianure e ai fondovalle, dove potranno ristagnare nebbie, foschie e nubi basse.

La situazione diventerà critica sul fronte neve che verrà a mancare nei prossimi giorni, oltre ad un stato di sofferenza termica per i ghiacciai in un periodo dell’anno dove invece dovrebbero essere protetti da temperature ben al di sotto dello 0°C. Secondo 3bmeteo.com lo zero termico diurno infatti si porterà fin verso i 3000 metri, se non addirittura sui 3500m intorno al 11-12 Dicembre (come in Estate). Previste infatti massime fino a 3-4°C a 3000m, fino a 8-10°C a 2000m; probabile omotermia scendendo verso i 1000-1500m, con massime in genere intorno ai 9-12°C, clima invece molto mite nelle aree collinari, con punte di 14-15°C non escluse, mentre scendendo verso la pianura le temperature potranno calare anche bruscamente specie laddove saranno presenti le nebbie o nubi basse.

Farà invece un po’più freddo sull’Appenino, specie centro-meridionale, lambito di correnti più fredde da Nordest; ma la temperature si porteranno comunque su valori miti per il periodo, con zero termico diurno sui 2500-3000m, massime fino a 7-10°C a 1500m.

L’anticiclone manterrà lontano l’inverno almeno fino al 17/20, ma le date sono indicative: qualche segnale di un possibile cambio si potrebbe verificare a ridosso del Natale. “Tuttavia non sembra esserci un radicale cambiamento dell’assetto barico tanto da far tornare il vero inverno sull’Italia” avverte 3bmeteo.com.

 

Links: http://www.3bmeteo.com/

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *