• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Turismo

Cai, la settimana nazionale dell'escursionismo sarà in Cadore

Martini_CadorePIEVE DI CADORE, Belluno — 39 itinerari, 76 escursioni a piedi e 12 in mountain bike. Saranno questi i numeri della 16^ Settimana nazionale dell’escursionismo 2014 del Cai, in programma in Cadore dal 28 giugno al 6 luglio. Per gli appassionati, sarà un’opportunità unica per godere la montagna e insieme conoscere la storia e la cultura del territorio cadorino. Per i residenti, un’occasione per rilanciare una stagione turistica che permetta loro di continuare a vivere in montagna.

“La Settimana è un’occasione importante per il Cadore – ha detto Renzo Bortolot, Presidente della Magnifica Comunità di Cadore -. Quando è stata lanciata l’idea, l’abbiamo colta subito per promuovere le nostre Dolomiti. Ringrazio il Cai per aver accettato la nostra proposta, daremo il meglio di noi per assicurare la migliore accoglienza a tutti i partecipanti”.

Nel 2014 per la prima volta, in concomitanza con la Settimana nazionale dell’escursionismo e con il Meeting nazionale dei sentieri, si svolgeranno anche il 7° Raduno nazionale del Cicloescursionismo e il 1° Raduno dei Seniores, come ha sottolineato nel suo intervento il Presidente generale del Cai Umberto Martini. “Vogliamo permettere agli escursionisti, soprattutto a coloro che arriveranno da fuori regione, di vedere percorsi non pubblicizzati ma che mostrano l’essenza e la genuinità della montagna. Oltre alle Dolomiti e ai suoi paesaggi, sarà promossa anche la cultura, i prodotti enogastronomici e la storia, in modo da promuovere il territorio a tutto tondo”.

Non a caso uno degli slogan della Settimana sarà “Sulle Dolomiti di Tiziano”. Numerosi gli eventi collaterali in programma: prenderanno parte alle escursioni anche esperti del territorio, che parleranno della storia dei luoghi attraversati, dalla Prima guerra mondiale alle epoche premoderne. Inoltre saranno organizzate mostre fotografiche, convegni serali dedicati all’ambiente e all’architettura montana, che consentiranno agli escursionisti di vivere un’esperienza completa.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *