• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Miti e leggende, Top News

Corda, zaino e scarponi: Rhémy de Noël, ecco chi porta i doni sul Monte Bianco

Rhémy si mette in marcia_ph. Studio Lanzeni_Scuola Dolonne
Rhémy si mette in marcia_ph. Studio Lanzeni_Scuola Dolonne

COURMAYEUR, Aosta — Ha una grande barba bianca, è vestito di rosso e porta i regali ai bambini. Alcune caratteristiche sono simili a quelle di Santa Claus, ma a Courmayeur il simbolo del Natale è decisamente più alpinistico. Con scarponi pesanti, zaino, picca e corda, tra due notti scenderà dal Monte Bianco, carico di pacchetti, Rhémy de Noël. Ecco la sua storia.

Era la una Vigilia di Natale di molti, molti anni fa. Sul Monte Bianco non era caduto nemmeno un fiocco di neve. L’atmosfera era triste, e Rhémy, un vecchio e coraggioso spazzacamino di Courmayeur, decise di salire sui ghiacciai della montagna per capirne la ragione. In vetta, scoprì che la neve era stata intrappolata da un terribile gigante. Rhémy decise di restare a fargli compagnia e il gigante, che era molto solo, si rasserenò e lasciò andare la neve che cominciò a cadere su Courmayeur.

Da allora, Rhémy scende dalla montagna soltanto una volta l’anno: la Vigilia di Natale, per portare doni ai bambini che accenderanno una lanterna per indicargli la strada da percorrere verso il suo amato paese di Courmayeur.

Ogni anno, ancor oggi, migliaia di lettere vengono inviate a Rhémy de Noël tramite una cassetta, posizionata strategicamente nel centro di Courmayeur. Lui risponde con cura a tutti e ogni 24 dicembre, Rhémy fa il suo ingresso trionfale in paese, regalando un ricordo speciale ai bambini e alle loro famiglie.

Volete vederlo dal vivo? Recatevi il 24 dicembre in piazza Abbé Henry, dove si trova il gigantesco abete illuminato a festa con 20mila lucine. Rhémy arriverà, con la sua splendida divisa alpinistica rosso fuoco, e farà il classico girotondo “portafortuna” intorno all’albero con i bambini, che lo aiuteranno ad accendere la grande lanterna che simboleggia il Natale locale.

La festa proseguirà con i balli dei Badochys, il gruppo folkloristico di Courmayeur. Musica e merende a base di cioccolata calda preparata dal Comité de Courmayeur completano il quadro.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *