• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Friuli: un pedaggio turistico per le strade montane?

Strada di montagna del Friuli nell'abitato di Sauris -foto d'archivio- (Photo courtesy of Wikimedia Commons)
Strada di montagna del Friuli nell’abitato di Sauris -foto d’archivio- (Photo courtesy of Wikimedia Commons)

TRIESTE — Introdurre un sistema di pedaggio per i non residenti che vogliano accedere alle strade di montagna del Friuli-Venezia-Giulia. É questa la proposta fatta in Regione da Enzo Marsilio, consigliere del Partito Democratico che vorrebbe seguire il modello già introdotto in Piemonte, Lombardia, Veneto e Trentino Alto Adige.

“Manca all’appello solo la nostra regione” ha commentato il consigliere regionale friulano sulle pagine del Messaggero Veneto, constatando come il sistema di pagamento del pedaggio è già attivo in molte regioni dell’Italia Settentrionale e “in Austria e in Svizzera questo modello è attivo da anni e funziona bene”.

“Urge quindi – prosegue Marsilio – predisporre anche per la montagna del Friuli Venezia Giulia un piano relativo all’accesso, alla sosta e al transito del suo sistema viario, con particolare riferimento alle strade agro-silvo-pastorali e alla sentieristica”.

I guadagni ottenuti con il pedaggio per i non residenti servirebbero per la manutenzione e la messa in sicurezza della viabilità montana, che a causa della sua particolare “morfologia” necessita di continui interventi. Senza contare la possibilità di tutelare l’ambiente, limitando i flussi del traffico e studiando trasporti alternativi ed ecologici per raggiungere l’alta quota.

Articolo precedenteArticolo successivo

3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *