• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

L’Everest in diretta sulla Bbc con le immagini della webcam EvK2Cnr

everest-webcam-300x213.jpg

LONDRA, Gran Bretagna — Sono molte le iniziative previste oggi in occasione del 60° anniversario della prima salita all’Everest, tra queste la puntata di “The One Show”, il mitico programma serale della BBC dedicato storie d’attualità e che ospita personaggi famosi provenienti da tutto il mondo. Questa sera, alle ora 7.00pm (20.00 italiane) l’attenzione non sarà solo sugli straordinari alpinisti che sulla montagna hanno scritto la storia, ma sulla stessa montagna più alta del mondo, “conquistata” proprio il 29 di maggio di sessanta anni fa. Durante il programma saranno infatti trasmesse grazie alla Everest Live Webcam del Comitato EvK2Cnr le immagini della montagna registrate in questi giorni.

Installata nell’ambito della missione share Everest in collaborazione con la Nepal Academy of Science and Technology (Nast) e con il dipartimento di idrologia nepalese (DHM), la Webcam, la più alta del mondo, si trova a Kala Patthar a quota 5600 metri e trasmette immagini dell’Everest ogni 60”.

Si tratta della Webcam più alta del mondo, condivide insomma lo stesso primato della montagna su cui è puntata. Grazie a lei e alla BBC questa sera saranno molti gli Inglesi ad avere gli occhi rivolti verso al cima del mondo.

Segnaliamo anche uno speciale sull’Everest della testata americana Explorersweb.com, uno dei portali più quotati a livello mondiale per l’alpinismo e l’esplorazione. Quest’oggi, in occasione del 60° anniversario all’Everest, Explorersweb ospita in prima pagina un editoriale di Agostino Da Polenza, presidente del Comitato Evk2Cnr, e proseguirà nei prossimi giorni con altri servizi esclusivi dedicati al futuro del Tetto del Mondo.

 

Links:

 

http://en.wikipedia.org/wiki/mount_everest_webcam

http://www.bbc.co.uk/programmes/b007tcw7

http://www.explorersweb.com/

http://www.evk2cnr.org/WebCams/PyramidOne/everest-webcam.html

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *