• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Top News

Himalaya, arrivano le cime: Mondinelli sull'Everest, Confortola sul Lhotse, Vielmo sul Kangche

Everest-photo-courtesy-kobler-partner.ch_-300x165.jpg

KATHMANDU, Nepal — Silvio Mondinelli in vetta all’Everest. Marco Confortola in vetta al Lhotse con gli spagnoli. E Mario Vielmo in vetta al Kangchenjunga. E’ giorno di vette, oggi, in Himalaya: la splendida giornata, con sole e poco vento, ha regalato il successo a moltissime spedizioni, tra cui molte italiane.

Mondinelli ha toccato per la terza volta la cima dell’Everest (8848 metri) questa mattina presto. Alle ore 6.55 ora italiana, circa le 10 in Nepal, ha inviato un messaggio dicendo “Cima questa mattina, siamo già a campo 3”. L’alpinista, presumibilmente con il compagno Aldo Garioni, si trova dunque già nella fase conclusiva della discesa. Al momento non ci sono altri dettagli, per i quali vi rimandiamo alle prossime ore.

La vetta di Confortola, al momento non confermata dall’alpinista, è stata invece annunciata dallo spagnolo Alex Txikon via Twitter. Txikon ha detto di essere salito in cima al Lhotse (8.516 metri) “con lo spagnolo Jorge Egocheaga, il rumeno Horia Colibasanu, lo sloveno Peter Hamor, e l’italiano Marco Confortola accompagnato da uno sherpa”. Confortola, tuttavia, aveva dichiarato che non avrebbe fornito news prima del suo rientro al campo base.

“Abbiamo raggiunto Campo 4 – scriveva ieri su Facebook Confortola -. Una bella mazzata. Una tenda piazzata x il vento è volata via e ad occhio e croce è atterrata a Campo 2. Domani mattina ci apprestiamo al tentativo di vetta. La prox news la riceverete al mio rientro al campo base”.

L’alpinista veneto e guida alpina Mario Vielmo ha raggiunto la vetta del Kangchenjunga senza ossigeno in tarda mattinata. Rientrano senza cima, invece, i suoi compagni: il medico e alpinista Annalisa Fioretti e l’apinista Silvano Forgiarini. La notizia è stata diffusa tramite Facebook con questo messaggio: “Mario Vielmo ha raggiunto la vetta senza ossigeno! Annalisa, Silvano e Mario stanno scendendo. In questo momento si trovano al campo 3. La telefonata è stata purtroppo molto disturbata e breve. Domani, i nostri amici scenderanno al CB e cosi vi daremo ulteriori notizie”.

Secondo quanto riportato da Desnivel, al Kangchenjunga sarebbero andati in cima una dozzina di alpinisti di nazionalità mista, tra cui lo spagnolo Oscar Cadiach. Altri spagnoli sarebbero invece in salita su altri ottomila himalayani: Lolo González e Juanjo Garra al Dhaulagiri, Ferran Latorre al Lhotse e Carlos Pauner all’Everest. Per tutti loro il giorno di vetta potrebbe essere domani, mercoledì 22 maggio.

Diversi altri alpinisti sono saliti in cima ad Everest e Lhotse nelle ultime ore. Forniremo ulteriori dettagli nel corso della giornata.

 

 

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *