• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Monte Bianco: trovata viva l'alpinista dispersa sull'Aiguille Verte

Aiguille-Verte-Couloir-Couturier-photo-courtesy-camptocamp.org_-300x225.jpg

(Updated 18/05) AOSTA — Aveva una temperatura corporea di 33 gradi centigradi ed era rifugiata all’interno di un crepaccio a 4000 metri di quota. E’ stata ritrovata così la 21enne francese dispersa da martedì scorso nei pressi dell’Aiguille Verte, per la quale il Ploton de Gendarmerie de Haute Montagne aveva lanciato venerdì un appello internazionale.

Secondo quanto riferito dai soccorritori, che l’hanno individuata in un sorvolo di elicottero, la giovane era cosciente. Il crepaccio in cui si era rifugiata si trovava sotto l’Aiguille Verte nel couloir Couturier che la ragazza aveva percorso per arrivare in vetta.

La ragazza è originaria di Saint-Gervais-les-Bains. Il soccorso francese ha riferito che si era recata nei Grands Montets domenica, salendo la vetta di 3275 metri lunedì.  Ma lei voleva scalare l’Aiguille Verte, 4122 metri, e scendere dal couloir Whymper. Era partita martedì, da sola: aveva proseguito sul percorso designato nonostante gli altri alpinisti con cui si trovava avessero deciso di tornare al rifugio. Poi è scomparsa. Venerdì il Peloton di haute montagne di Chamonix ha lanciato un appello internazionale ad eventuali testimoni che potessero averla incontrata.

“Dopo 300 metri di salita – hanno detto alla stampa gli operatori del Pghm -, gli altri alpinisti hanno fatto dietrofront, mentre lei ha voluto proseguire nella salita. Questi scalatori l’hanno vista continuare a salire fino a mezzanotte. Da allora non ha più dato alcun segno di vita”.

Il Pghm aveva diffuso l’identikit della ragazza: si chiama Gaëlle Cavalié, è alta circa 1,75 metri, capelli castani, equipaggiata con una giacca rossa, un piumino blu e pantaloni neri, uno zaino rosso e un casco bianco. Il Pghm aveva invitato chiunque l’avesse vista lungo il so presunto percorso (Grands Montets, Couloir Couturier, Aiguille Verte, Couloir Whymper, Rifugio Couvercle, Bassin de Talèfre, Montenvers, Chamonix) a chiamare il numero  0033-4-50-53-16-89.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *