• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Valsesia, caduta mortale per un'escursionista sul Pizzo Nona

20130410_soccorso-alpino-elicottero-leggera-300x279.jpg

RIMELLA, Vercelli — Tragedia ieri pomeriggio sulle montagne dell’Alta Valsesia: un’escursionista di 65 anni è morta in seguito ad una caduta sul Pizzo Nona. Il soccorso alpino non ha potuto far altro che constatare la morte della donna e trasportarne la salma a valle con l’elicottero.

Secondo quanto riportato dai giornali locali, alcune persone stavano compiendo ieri un’escursione sulle montagne sopra l’abitato di Rimella, in provincia di Vercelli. Il gruppetto stava salendo verso la cima del Pizzo Nona della Benna, montagna di 2241 metri che sorge al confine tra Val Mastallone e Valle Anzasca.

Giunti quasi alla vetta, a quota 2200 metri, una delle donne è scivolata ed è caduta lungo il pendio roccioso. L’uomo è andato a chiedere aiuto al rifugio Alpe Helo, a quota 1744 metri, da cui è partita la richiesta di soccorso.

Sul luogo dell’incidente è intervenuto il soccorso alpino con l’elicottero. Quando i tecnici hanno raggiunto la donna non c’era già più nulla da fare. La salma della 65enne è stata issata a bordo del mezzo aereo e trasportata a Roccapietra.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *