• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Film, Primo Piano

Il meglio del Trento Film Festival sbarca a Milano

Il-Tento-Film-Festival-a-Milano-249x300.jpg

MILANO — Tutto pronto a Milano per l’annuale appuntamento con il meglio dell’ultima edizione del Trento Film Festival. Dal 15 al 19 maggio allo Spazio Oberdan di Porta Venezia, Fondazione Cineteca Italiana e Alt(r)i Spazi presentano una selezione degli ultimi film di montagna. Nella rosa dei selezionati ci sono tra gli altri “Messner – Der Film”, “Exposed to dreams” su Simone Moro, “Patabang, una storia degli anni ’70” di Andrea Frigerio, “Questa miniera” di Valeria Allievi, “La dura dura” di Josh Lowell e “Pura vida” di Pablo Iraburu.

Gli organizzatori del Trento Film Festival a Milano propongono al pubblico milanese una selezione dei film presentati alla 61esima edizione del festival di cinema di montagna, in alcuni casi commentati dai registi stessi presenti in sala, o da ospiti di eccezione. Il programma di quest’anno comprende 10 lungometraggi, 7 mediometraggi e un corto, per un totale di 18 titoli.

Fra questi: gli italiani, Questa miniera (Valeria Allievi), Patabang, una storia degli anni ’70 (Andrea Frigerio), Exposed to dreams (Alessandro Filippini, Marianna Zanatta) – premio Mario Bello per il miglior film di alpinismo – Il turno (De Tilla, Mannuzzi, Pefetti), San Martino (Silvia Poeta Paccati), senza dimenticare Libros y nubes (Pier Paolo Giarolo), Genziana d’Argento al miglior contributo tecnico-artistico. Tra i film di arrampicata e alpinismo La dura dura, Honnold 3.0, The Summit, A Fine Line; il tedesco Messner-Der Film, che ricostruisce l’intera vita del grande alpinista altoatesino – premio del pubblico per i l miglior film di alpinismo. Arriva invece dalla Spagna Pura vida (Pablo Iraburo) – Genziana d’oro per il miglior film d’alpinismo – e dalla Svizzera, la storia di transumanza raccontata da Hiver Nomade (Manuel von Stürler), premio del pubblico per i l miglior lungometraggio.

Mercoledì sarà presente in sala Sergio Fant, direttore artistico del Trento Film Festival; giovedì Valeria Allievi, Andrea Frigerio e l’alpinista Jacopo Merizzi; venerdì la regista Silvia Poeta Paccati, e infine sabato sarà la volta dei registi Sandro Filippini e Marianna Zanatta. Ad arricchire la panoramica milanese sul Trento Film Festival 2013, negli stessi giorni avrà luogo nello spazio espositivo del primo piano di Spazio Oberdan una mostra dedicata al 150o anniversario del Club Alpino Italiano.

Il costo del biglietto d’ingresso è di 7 euro senza tessera Cineteca Italiana, oppure di 5,50 con tessera. I biglietti possono essere acquistati anche in prevendita alla cassa di Spazio Oberdan mercoledì, giovedì, venerdì: dalle ore 16,30 alle 22; sabato e domenica dalle ore 15 alle 22.

Il programma della rassegna milanese

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *