• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca, Primo Piano

Cade per 150 metri sull'Arera, grave un escursionista

92111_1121457-300x225.jpg

OLTRE IL COLLE, Bergamo — E’ scivolato sulla neve ed è caduto in un canalone dove si è procurato numerose ferite e traumi. Ma per fortuna non sarebbe in pericolo di vita l’escursionista 55enne precipitato ieri sul Pizzo Arera, nelle Prealpi Bergamasch: l’elicottero del 118 lo ha trasportato all’ospedale di Bergamo dov’è tuttora ricoverato in gravi condizioni.

Secondo i giornali locali, tre amici erano partiti domenica mattina per un’escursione sul Pizzo Arera, cima di 2512 metri della provincia di Bergamo, tra la val Bremana e la Val Seriana. Il gruppo stava arrivando sulla vetta quando la neve avrebbe ceduto sotto i piedi del 55enne.

L’uomo è scivolato per circa 150 metri lungo un canalone, sbattendo violentemente lungo le rocce e il terreno. Gli amici hanno immediatamente dato l’allarme e sul posto è giunto l’elicottero del 118. Il mezzo aereo ha recuperato il ferito con il verricello e l’ha trasportato d’urgenza all’ospedale di Bergamo.

Stando al quotidiano L’Eco di Bergamo.it, il 55enne verserebbe in gravi condizioni a causa delle contusioni e delle ferite riportate durante la caduta, oltre ad un trauma cranico e ad un trauma facciale. La prognosi è tuttora riservata, ma l’uomo non sarebbe in pericolo di vita.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *