• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Top News

Everest Nord, per Mondinelli acclimatamento perfezionato

Mondinelli-tenda1-300x225.jpg

LHASA, Tibet — Qualche giorno di riposo e poi via con la salita decisiva. Ha completato l’acclimatamento Silvio “Gnaro” Mondinelli, che nei giorni scorsi è salito a 7000 metri con il compagno di spedizione, trascorrendo la notte in quota per perfezionare l’acclimatamento.

“Siamo stati a 7000 metri a dormire – racconta Gnaro via sms dal versante cinese dell’Everest, dove i cellulari prendono lungo tutto il tragitto di salita -. Ora siamo tornati al campo base, nevica, ne approfittiamo per riposare in vista del tentativo finale”.

Mondinelli ha già salito l’Everest due volte, senza ossigeno, una da Nord e una da Sud. E’ partito l’8 aprile dall’Italia per salirlo ancora con un amico.

Poche parole per commentare quanto accaduto a Simone Moro sull’altro versante dell’Everest: “Sono brutte cose davvero – commenta Mondinelli -. La violenza non si dovrebbe mai usare. Ho sentito tanti racconti e purtroppo è capitato anche a me di vedere scene simili anche se non così gravi. Quando capitano queste cose, sul momento, non hai molta scelta e fai quello che puoi per uscirne. Peccato per Simone, ha avuto coraggio a rimanere con il soccorso. Speriamo che in futuro non capitino più”.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *