• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Prodotti tipici

Val Gardena: l’estate è pronta “in tavola”

Baita-Pieralongia-credits-Val-Gardena-Marketing-Alex-Filz-300x199.jpg

SELVA DI VAL GARDENA, Bolzano — L’estate 2013 sarà all’insegna della buona gastronomia in Val Gardena, con molti eventi e rassegne da giugno a settembre. La grande tradizione culinaria ladina potrà essere scoperta per le vie dei tre paesi gardenesi, nei masi di montagna e perfino in ovovia.

Partiamo con le degustazioni in bicicletta. All’interno del programma Val Gardena Active, per tutta l’estate la Scuola di mountain-bike Val Gardena propone ogni giovedì una gita in eco-bike con pitstop saporiti nelle baite dell’Alpe di Siusi. Il giro di 32 km (con 380 metri di dislivello) inizia alle ore 9.30, il prezzo per parteciparvi è di 60,00 euro, mentre, per esercizi convenzionati di 40,00 euro, sempre per persona. Nel menu di degustazione è previsto un tagliere di speck con aperitivo presso la baita Sanon e come piatto principale i canederli con gulasch di manzo, oltre a un buon bicchiere di vino altoatesino. Per dessert uno strudel di mele con pallina di gelato alla
vaniglia, accompagnato da un bel bicchiere di succo di mele dell’Alto Adige.

A Santa Cristina, sempre nell’ambito del programma Val Gardena Active, ogni venerdì, sarà organizzata una gita gastronomica in alta montagna. Le tappe previste sono: la Baita Lech Sant, con assaggio di formaggi e speck di produzione propria, la Baita Daniel, con tanti tipi di canederli, e, infine, la Baita Odles, con il suo immancabile strudel fatto in casa.

Due interessanti appuntamenti sono in programma il 12 e il 14 luglio prossimi. Sëira dl vin, venerdì 12, è una serata dedicata alla degustazione di vini altoatesini. Un tappeto rosso sarà allestito lungo la via principale di Santa Cristina e 15 produttori faranno
degustare le loro migliori bottiglie insieme a gustosi stuzzichini. Domenica 14 luglio, invece, sarà il momento di Cëif da zacan. Nella piccola piazzetta di S. Antonio a Ortisei si svolgerà un banchetto storico, la gente indosserà costumi d’epoca e ci sarà la presenza di diversi stand con pietanze provenienti dall’antica arte culinaria ladina.

Il 17 luglio si rinnoverà l’appuntamento con la cena in ovovia: Val Gardena Skydinner. Dalle ore 19.00, a Ortisei, nelle cabine dell’ovovia Mont Sëuc si potrà assaggiare un menu di degustazione preparato dagli chef dei migliori ristoranti della valle. La cena sarà consumata a bordo delle cabine potendo così godere di un panorama unico delle montagne delle Dolomiti. A preparare i piatti cinque chef di cinque ristoranti importanti: il Mont Seuc di Ali e Karin Pitscheider; il Tubladel, regno di Haymo Demetz; il Concordia, con lo chef Rudi Pescosta; il Blue Restaurant di Norbert Dejaco e il suo staff; infine, il ristorante gourmet Anna Stuben con in cucina lo chef stellato Reimund Brunner. La cena sarà servita su eleganti tavole imbandita nelle 25 cabine, che possono accogliere da 2 a 6 persone, con un menu da 5 portate principali e diverse amuse buche, il tutto abbinato a eccellenti vini altoatesini.

Domenica 15 settembre, a Santa Cristina, si svolgerà la Festa dei canederli, nel corso della quale sarà possibile degustarne dieci tipi diversi, variando dal salato al dolce e godendo di un accompagnamento musicale offerto dal famoso gruppo popolare “Die Ladiner”.

E se in cucina volete anche cimentarvi, ecco il Corso di cucina e di strudel, che si svolgerà sempre nel contesto del programma Val Gardena Active, durante tutta l’estate, e il maso Valin, dove Martin Mussner, giovane agricoltore di Selva, produce diversi tipi di formaggio e yogurt e li commercializza direttamente dal maso.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *