• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Esteri, Primo Piano

Alpi, 2 valanghe e una caduta in fuoripista nel massiccio degli Écrins

Intervento dei soccorsi sulle Alpi Francesi (Photo courtesy of www.secours-montagne06.com)
Intervento dei soccorsi sulle Alpi Francesi (Photo courtesy of www.secours-montagne06.com)

PUY-SAINT-VINCENT, Francia — Tre distinti incidenti per fortuna senza conseguenze mortali. Si sono verificati nel pomeriggio di ieri sul massiccio degli Écrins, nelle Alpi Francesi. Tre persone sono state travolte da due diverse valanghe, ma sono uscite indenni, mentre una sciatrice fuoripista è finita in un canalone.

Secondo la stampa francese la prima valanga si è staccata ieri pomeriggio su Col de Bal, vetta di 2601 metri del massiccio degli Écrins, e ha travolto 2 sciatori. Fortunatamente le due persone non sono state sepolte, ma gli uomini della Compagnie républicaine du secours (Crs) en montagne di Briançon sono comunque intervenuti in loro soccorso.

La seconda valanga si è staccata a poca distanza lungo un pendio nei pressi della stazione sciistica di Orcières-Merlette, situata sempre nel massiccio degli Écrins. Una coppia di sciatori è rimasta coinvolta e uno di loro è stato sepolto dalla massa di neve. L’uomo è riuscito a disseppellirsi da solo e, nonostante l’intervento della Crs di Briançon, non ha ritenuto necessario il trasporto in ospedale.

L’ultimo incidente si è verificato sulle montagne del territorio comunale di La Grave, cittadina vicino al confine tra i dipartimenti di Hautes-Alpes e Isère. Una sciatrice svedese di 50 anni stava facendo fuoripista quando è caduta in un canalone a circa 3000 metri di quota. Secondo i quotidiani, la donna avrebbe riportato solo un lieve trauma al viso, ma sarebbe stata elitrasportata all’ospedale di Briançon per ulteriori accertamenti.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *