• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Adolescente disperso sul versante sud-est dell'Etna

Eruzione dell'Etna (Photo Boris Behncke - meteoweb.eu)
Eruzione dell’Etna (Photo Boris Behncke – meteoweb.eu)

NICOLOSI, Catania — E’ disperso da ieri sera un ragazzo cinese di 17 anni partito da Catania e diretto al versante meridionale dell’Etna. Questa mattina all’alba il Soccorso alpino siciliano ha iniziato le ricerche, ostacolate però nell’uso degli elicotteri dal forte vento che soffia in quota. Da sabato sera peraltro, è ripresa l’attività del vulcano che ha eruttato con fontane di lava dal Nuovo Cratere di Sud Est, spargendo fino a 10 centimetri di cenere sui paesi ai piedi della montagna.

Le ricerche sono state attivate dalla questura di Catania che ha ricevuto la denuncia di scomparsa. Le operazioni sono condotte da squadre del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico e della Guardia di finanza che hanno iniziato le ricerche alle prime luci dell’alba. Secondo quanto riferito dal comunicato stampa, il ragazzo cinese, che vive con la famiglia a Catania, è stato visto ieri mattina sul pullman che si ferma al rifugio Sapienza, a 1900 metri di quota. Dopo quell’ultimo avvistamento si perderebbero le sue tracce, dal momento che il 17enne non sarebbe mai rientrato a casa.

Le ricerche sono state ostacolate da forti raffiche di vento, ma nella mattinata si è alzato in volo un elicottero dei vigili del fuoco, con a bordo tecnici del Cnsas, per perlustrare la zona dall’alto. Sullo stesso lato della montagna è ripresa sabato sera alle 18.40 l’attività vulcanica culminata in fontane di lava alte anche 600-700 metri. All’eruzione ha fatto seguito una colata di lava in area sommitale e una significativa emissione di cenere: secondo il Giornale della Protezione Civile i paesi entei, come Zafferana Etnea, sarebbero stati sommersi da strati di cenere di circa 10 centimetri, con conseguenti pesanti danni.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *