• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Medicina d'alta quota, Primo Piano

Medicina di montagna, aperte le iscrizioni al master dell'Università dell'Insubria

Un momento del master medicina di montagna (Photo courtesy mastermedicinadimontagna.com)
Un momento del master medicina di montagna (Photo courtesy mastermedicinadimontagna.com)

PAVIA — E’ unico in Italia il Master Internazionale di secondo livello in Medicina di Montagna proposto dall’Università dell’Insubria: forma medici altamente specializzati sull’alta quota, dal primo soccorso alla gestione di casi complessi legati all’ipossia e all’ipotermia. Tra le novità di questa seconda edizione ci saranno esercitazioni in elicottero, cultura di montagna e storia dell’alpinismo. Le iscrizioni sono aperte fino al 10 maggio 2013.

Il Master Medicina di montagna, coordinato e diretto dal Dott. Luigi Festi, è nato lo scorso anno grazie alla collaborazione tra l’Università dell’Insubria e l’Institute of Mountain Emergency Medicine dell’Eurac di Bolzano, diretto dal luminare di questo campo Hermann Brugger. Quest’anno, il programma coinvolge anche il Dipartimento di neuroscienze dell’Università di Torino.

La prima edizione si è conclusa a febbraio, diplomando 13 medici. Il loro futuro? Accompagnare spedizioni alpinistiche o lavorare in ambulatori specializzati in medicina di montagna. in grado di rispondere ai sempre maggiori quesiti clinici di professionisti e appassionati di montagna.

Il master avrà moduli dedicati a mal di montagna, ipotermia, traumatologia, soccorso in ambiente alpino. Si parlerà di nutrizione, aspetti giuridici, gestione del rischio, tecniche di sopravvivenza, meteorologia, doping, storia dell’alpinismo. Tra i relatori, medici noti come Hermann Brugger, Gege Agazzi, Annalisa Cogo, Enrico Donegani, Marco Maggiorini, Oriana Pecchio e molti altri.

C’è un’importante parte di pratica sul campo, che nella seconda edizione sarà aumentata: una settimana intera sarà dedicata al soccorso in elicottero, con la collaborazione di Air Zermatt, REGA e Air du Glaciers. Alcuni dei più grandi e famosi alpinisti del momento parteciperanno alle lezioni, permettendo agli allievi di entrare in contatto con i problemi più frequenti. L’anno scorso sono intervenuti Hervè Barmasse e Ueli Steck.

“Il campo della medicina di montagna, ancor piu` di quello dell’emergenza, si presenta in Italia e non solo, ancora poco conosciuto e valorizzato – dicono gli organizzatori -. In un periodo in cui il turismo estivo ed invernale tende a riscoprire la montagna, sia per i cambiamenti climatici degli ultimi anni, sia nella ricerca dell’estremo e dell’avventura, diventa fondamentale valorizzare il fattore sicurezza nella prevenzione e nell’eventuale trattamento medico in incidenti durante l’escursionismo o la pratica alpinistica”.

Il Master prevede un carico di lavoro complessivo di 1500 ore e il rilascio di un totale di 60 Crediti Formativi Universitari (CFU). Avrà inizio nel mese di maggio 2013 e si concluderà nel mese di giugno 2014. Le domande vanno presentate entro il 10 maggio 2013 e il costo del master è 3.700 euro.

 
Links: http://www.mastermedicinadimontagna.com/

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *