• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Natura, Primo Piano

Montagna, il Cai ufficializza 150 casi "da tutelare"

Uno dei casi: la coltivazione della lavanda a Drego in Alta Valle Argentina - Imperia (photo Maria Pia Turbi)
Uno dei casi: la coltivazione della lavanda a Drego in Alta Valle Argentina – Imperia (photo Maria Pia Turbi)

MILANO — Nell’anno del 150° di fondazione, il Cai avviato il Progetto “150 x 150°-Montagna da tutelare”, un progetto che si propone di evidenziare e prendersi cura di 150 casi concreti di eccellenza o di rischio: dove l’ambiente montano conserva la sua bellezza o è minacciato da incuria, inquinamento e speculazione. I casi, selezionati dalla Commissione Tutela Ambiente Montano, sono sparsi su tutto il territorio nazionale, e saranno protagonisti di un programma di manifestazioni volte a far conoscere la loro situazione.

Il progetto è stato presentato nei giorni scorsi in diverse località e ha preso ufficialmente il via domenica 3 marzo con i primi eventi in diverse regioni italiane.

Per ogni singolo caso, le Commissioni Regionali ed Interregionali Tam, supportate dalle Sezioni locali e da numerosi Operatori, hanno organizzato escursioni, conferenze ed eventi, che avranno luogo da marzo a settembre, al fine di far conoscere le criticità e le valenze ambientali sul nostro territorio non solo ai Soci Cai, ma a tutta la cittadinanza.

Molte uscite organizzate nell’ambito del progetto sono adatte ad essere frequentate anche da bambini, accompagnati dai genitori o
adulti loro responsabili. Fondamentale sarà inoltre il coinvolgimento di altri gruppi ambientalisti presenti sul territorio, a
partire da quelli che, con il CAI, compongono il Cartello Verde delle Associazioni Ambientaliste (FAI, Federazione Pro Natura,
Greenpeace Italia, Legambiente, Touring Club Italiano, WWF).
Per informazioni sui casi e il calendario eventi: http://www.cai-tam.it/150×150/index1.html

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *