• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Top News

Fuoripista a Roccaraso, snowboarder muore sotto valanga

Snowboarder morto a Roccaraso (photo Cnsas Abruzzo - Ricciardulli)
Snowboarder morto a Roccaraso (photo Cnsas Abruzzo – Ricciardulli)

ROCCARASO, L’Aquila — Uno snowboarder di 39 anni è morto ieri pomeriggio travolto da una valanga, mentre sciava in fuoripista nella Conca del Cucchiaio, all’interno della ski area dell’Aremogna. Il distaccamento, secondo quanto riferisce il Soccorso alpino abruzzese, sarebbe stato innescato dal passaggio della stessa vittima. Illeso l’amico che sciava con lui, che ha raggiunto rapidamente la base del canale e ha dato l’allarme.

L’incidente si è verificato intorno alle 13.30 di domenica 24 febbraio, all’interno del comprensorio sciistico dell’Alto Sangro, Roccaraso. La vittima, un 39enne di Napoli, si trovava con alcuni amici nella zona della Conca del Cucchiaio quando, dopo alcune curve, ha innescato la valanga. Secondo quanto riferisce il soccorso alpino abruzzese, il distaccamento l’avrebbe travolto e portato a valle, mentre l’amico sarebbe riuscito a scendere illeso alla base degli impianti di risalita e a dare l’allarme.

Immediatamente sono intervenuti i tecnici di soccorso del Cnsas con una unità cinofila, oltre alle squadre della Guardia di Finanza e della polizia. Dall’aeroporto di Preturo si è alzato l’elicottero del Suem 118 con lo staff sanitario e il tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino. Quando l’elicottero si è avvicinato alla zona dell’incidente, lo spostamento dell’aria avrebbe spostato la neve, permettendo ai soccorritori di individuare il corpo della vittima. Lo snowboarder dopo essere stato travolto dalla valanga è stato espulso dalla massa nevosa, finendo ad una decina di metri dalla zona di accumulo. Il corpo è stato recuperato poco dopo le ore 15.30.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *