• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Curiosità, Primo Piano

Romeo e Giulietta, il Trentino teatro di una nuova fiction di canale 5

Martin Rivas Romeo (photo courtesy alemastronardi.com)
Martin Rivas Romeo (photo courtesy alemastronardi.com)

TRENTO — Il Trentino si conferma una meta particolarmente apprezzata per accogliere le riprese dei set cinematografici. Dopo “Vino Dentro” e “Colpi di fulmine”, la provincia sta infatti ospitando in questi giorni il cast della fiction “Romeo e Giulietta”, prodotta da Lux Vide per Mediaset, con il sostegno di Trentino Film Commission, una produzione che andrà in onda la prossima stagione su Canale 5.

Le riprese, iniziate a fine gennaio nella splendida cornice di Castel Toblino, hanno come protagonisti attori di fama internazionale, tra i quali spiccano i nomi di Alessandra Mastronardi, star dei “Cesaroni”, nel ruolo di Giulietta, e di Martin Rivas, ventottenne attore spagnolo, in quello di Romeo.

Tante le località trentine che faranno da sfondo alle scene della fiction, da Castel Toblino a Castel Thun, da Castel Campo a Piazza Duomo, dal Castello del Buonconsiglio alla chiesa di San Lorenzo.

Mastronardi e Rivas durante le riprese (Photo courtesy rttr.it)
Mastronardi e Rivas durante le riprese (Photo courtesy rttr.it)

“L’Italia è davvero un territorio vasto e variegato – ha spiegato Luca Bernabei, direttore generale di Lux Vide -: per noi è stato stupefacente scoprire una quantità di luoghi storici, di castelli, di laghi e di paesaggi naturali di cui non eravamo a conoscenza In Trentino abbiamo trovato da una parte la natura spettacolare e dall’altra dei luoghi storici di incredibile potenza visiva tramite i quali raccontare la nostra storia”.

Le riprese continueranno fino al 16 marzo in varie località del Trentino, scelto come set cinematografico grazie soprattutto ai suoi splendidi castelli che rendono perfetta l’ambientazione medievale richiesta dalla sceneggiatura tratta dalla popolare opera di William Shakespeare.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *