• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Cronaca nera, Primo Piano

Si schianta con un cannone sparaneve: sciatrice muore a Courmayeur

Cannone da innevamento artificiale a bordo pista (Photo courtesy of www.flickr.com/photos/rudiriet/)
Cannone da innevamento artificiale a bordo pista (Photo courtesy of www.flickr.com/photos/rudiriet/)

COURMAYEUR, Aosta — Incidente dalle conseguenze mortali sulle piste di Courmayeur: una sciatrice di 46 anni sabato ha sbattuto violentemente contro uno dei cannoni utilizzati per l’innevamento artificiale. Trasportata d’urgenza all’ospedale di Aosta, la donna è morta durante la notte.

La donna, residente da Aosta con il marito ed i figli, si trovava sabato sulle nevi di Courmayeur. Durante un discesa con gli sci è però finita contro uno dei cannoni destinati all’innevamento artificiale che si trovano a bordo pista. L’urto è stato molto violento e ha richiesto l’intervento dei soccorsi.

Secondo la stampa locale, l’eliambulanza è giunta sul posto per recuperare la sciatrice infortunata, ma ancora cosciente. La 46enne è stata trasportata all’ospedale di Aosta e ricoverata presso il reparto di chirurgia toracica. Durante la notte le condizioni della donna sono però gravemente peggiorate.

I medici hanno riferito ai quotidiani che sarebbero subentrate “improvvise e inaspettate complicazioni” che avrebbero portato al decesso della sciatrice nella mattinata di domenica. L’ipotesi sostenuta dai media è che la morte sia stata provocata dalla rottura dell’aorta che ha provocato un emotorace massivo. L’ospedale non ha ancora informato se sarà effettuata l’autopsia.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *