• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Turista disperso a Merano 2000: trovato vivo dopo notte a -18°

Truna (Photo archive by campingwithscouts.blogspot.com)
Truna (Photo archive by campingwithscouts.blogspot.com)

MERANO, Bolzano — Brutta avventura per un turista tedesco di 39 anni sulle montagne dell’Alto Adige. Ieri pomeriggio si era allontanato dal rifugio dove si trovava con i familiari e non ha più fatto rientro in albergo. E’ stato ritrovato la mattina dopo, dentro una truna e con gli arti congelati, sull’altopiano di Merano 2000.

Come siano andate le cose di preciso non si sa. Ma il turista, originario di Stoccarda, di sicuro non dimenticherà la gelida notte passata all’addiaccio sulle piste di Merano 2000, il comprensorio sciistico con 40 km di piste che sorge sull’altopiano dietro la cittadina di Merano.

Pare che l’uomo ieri si fosse allontanato dal rifugio, sulle piste, intorno alle 14.30 per una passeggiata. I parenti, non vedendolo tornare in albergo per cena, hanno dato l’allarme ai soccorsi che hanno dato il via alle ricerche.

L’uomo, che evidentemente si era perso, non è stato trovato però che questa mattina intorno alle 9.15: aveva passato la notte con 18 gradi sottozero, rifugiandosi in un cunicolo scavato nella neve fresca. Secondo molti, questo rifugio è stata la sua salvezza dall’assideramento.

Secondo quanto riferito dal quotidiano Altoadige.gelocal.it, l’uomo è stato trasportato in elicottero a Bolzano, con congelamenti agli arti ma tutto sommato in buone condizioni.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *