• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Primo Piano, Sci alpinismo

Al via i Mondiali di Francia. Il Ct Angeloni: l'Italia punta al primo posto

Matteo Eydallin e Pietro Lanfranchi (Photo Carlo Ceola)
Matteo Eydallin e Pietro Lanfranchi (Photo Carlo Ceola)

PELVOUX, Francia — Prendono oggi il via ai Campionati Mondiali ISMF di Sci Alpinismo, ospitati nel comprensorio di Pays des Ecrins nelle Haute Alpes francesi. Una settimana di competizioni nella quale 250 atleti in rappresentanza di 30 nazioni si battono per 12 titoli iridati. Il tecnico degli azzurri Oscar Angeloni ha dichiarato: “Vogliamo il primo posto nel medagliere”.

La prima competizione sarà la “team race” a coppie. La rassegna iridata proseguirà fino al 15 febbraio con altre cinque competizioni per un totale di 12 titoli in palio. Tra le nazioni di riferimento della disciplina, certamente la Francia gioca il ruolo della “squadra da battere”, non solo in qualità di paese ospitante, ma per il livello dei propri atleti. “Ma noi cercheremo di contrastare il dominio dei cugini transalpini già dalla prima competizione” sottolinea Oscar Angeloni, il tecnico della nazionale azzurra.

Infatti, l’Italia nella prima giornata di gare schiererà tre coppie composte da Matteo Eydallin e Manfred Reichegger, Damiano Lenzi con Lorenzo Holzknecht e il duo Pietro Lanfranchi e Davide Galizzi. “Il nostro obiettivo è puntare al podio – sottolinea Angeloni – e i ragazzi dovranno fare gioco di squadra per sfiancare il ritmo dei francesi, in particolare la coppia William Bon Mardion e Mateo Jacquemod che sappiamo essere la grande favorita per il titolo”.

Grandi aspettative anche nelle categorie giovanili dove per esempio Robert Antonioli (categoria Under 23) è sempre salito sul podio nelle gare di Coppa del Mondo fin qui disputate. “Anche la categoria Junior sarà in grado di darci grandi soddisfazioni” promette Angeloni.

Il movimento femminile di vertice sta vivendo un cambio generazionale, dove Gloriana Pellissier ed Elena Nicolini potrebbero puntare ad un buon piazzamento già nelle prima prova team race, ma è nella fascia Junior che il tecnico azzurro vede buoni segnali: “Su tutte cito Alba De Silvestro e Natalia Mastrota, due ragazze grintose che nel prossimo futuro potranno raccogliere risultati importanti”.

La spedizione italiana sulle nevi di Pays des Ecrins è composta da 24 atleti “gran parte dei quali di livello agonistico eccellente, e anche per questo puntiamo al primo posto nel medagliere finale – prosegue Oscar Angeloni – anche se siamo consapevoli che il livello si è alzato ora che si sono affacciate nuove nazioni”. Infatti, oltre al tradizionale scontro con i francesi, con la Spagna di Kilian Jornet e con la Svizzera (che agli appuntamenti iridati si presenta sempre con grandi atleti), gli azzurri dovranno vedersela con qualche formazione scandinava dove lo sci alpinismo agonistico sta crescendo fortemente.

E i percorsi? “I tracciati di gara li conosciamo bene, perché lo scorso anno qui si sono disputati i Campionati Europei – conclude Angeloni – percorsi tecnici, discese impegnative e neve buona”.

Ecco il programma delle gare.
Domenica 10 Febbraio
– 8;45 – Team race (Senior Uomini)
– 8:45 – Team race (Senior Donne)

Lunedì 11 Febbraio
– 10:00 – Sprint (Tutte le categorie)
Martedì 12 Febbraio
– 10:15 – Individuale (Cadet and and Junior)

Mercoledì 13 Febbraio
– 9:30 – Individuale (Senior Donne)
– 9:45 – Individuale (Senior Uomini)

Giovedì 14 Febbraio
– 10:00 – Vertical (Tutte le categorie)

Venerdì 15 Febbraio
– 10:00 – Staffetta (Tutte le categorie)

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *