• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Eventi, Primo Piano

Aprica, a piedi sulla neve per rivivere la Ritirata di Russia

Corsa-a-piedi per la ritirata di Russia (Photo A. Stefanini)
Corsa a piedi per la ritirata di Russia (Photo A. Stefanini)

APRICA, SONDRIO — Va in scena tra sabato 2 e domenica 3 marzo ad Aprica la quarta edizione di Ricordare per capire: Nikolajewka insegni, un’originale iniziativa di Maurizio Cavagna che, con una corsa a piedi nudi sulla neve di 1,5 km, intende ricordare la tragedia della Ritirata di Russia, di cui nello scorso gennaio ricorreva il 70° anniversario.

La corsa si svolgerà nella località Al Plà, sull’anello di sci di fondo con un percorso di circa km 1,5. L’organizzazione è a cura dell’associazione Impronta Coraggio, in collaborazione con il Comune di Aprica, assessorato a Cultura e Turismo. Questo il programma della due-giorni, che prevede anche uno spettacolo teatrale.

Sabato 2 marzo alle ore 14:30 ci sarà la minicorsa a piedi nudi sulla neve con percorso sensoriale. E’ un evento rivolto a bambini e adulti che desiderano fare un’esperienza scalza. Alle 20:30 in Sala Congressi Centro Direzionale – Corso Roma, 150 – ci sarà la presentazione 4ª ed. Manifestazione e significato della corsa a piedi nudi seguita, alle 21, dallo spettacolo teatrale “Per la neve” tratto dal diario del reduce Attilio Corengia. Lo spettacolo è a cura della compagnia teatrale Gli Erranti di Bergamo.

Domenica 3 marzo si terrà la corsa ufficiale. Alle 10 il ritrovo presso il Centro Direzionale di Corso Roma 150, alle 11 la partenza della 4ª edizione della corsa e alle 11.45 il ristoro e momento di condivisione presso il Centro Direzionale. Alle 12:15 la premiazione simbolica.

 

Info: www.mauriziocavagna.it, www.parolediguerra.it, www.glierranti.it

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *