• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Piemonte, 7 lupi investiti in meno di quattro mesi

Un branco di lupi sul territorio piemontese (Photo Luca Reggiani courtesy of www.regione.piemonte.it)
Un branco di lupi sul territorio piemontese (Photo Luca Reggiani courtesy of www.regione.piemonte.it)

TORINO — Sta diventando preoccupante la situazione dei lupi in Piemonte. L’ultimo censimento realizzato contava una popolazione totale inferiore ai 60 esemplari in tutta la regione. Da ottobre però ne sono morti altri 7, tutti investiti da auto o treni: gli ultimi tre solo nella settimana appena terminata.

Nel mese di gennaio la Regione Piemonte ha presentato i risultati del monitoraggio del lupo per il periodo 2011-2012. Il censimento ha rilevato la presenza di circa 50 esemplari – tra 43 e 48 per l’esattezza- nella zona alpina e di una decina di esemplari nella zona appenninica. I dati hanno però evidenziato la morte di 13 animali, 12 dei quali per cause antropiche ovvero investimento da parte di mezzi di locomozione o atti di bracconaggio.

Dal mese di ottobre sono ben 7 i lupi investiti, di cui 3 solo nell’ultima settimana. La Stampa.it riporta che una carcassa è stata rinvenuta il 31 gennaio dagli addetti delle Ferrovie dello Stato nel tratto tra Arquata Scrivia e Serravalle Scrivia. L’animale è stato affidato ai responsabili del Progetto Lupo del Piemonte per chiarire se si tratti di uno dei componenti del branco del lupo appenninico stanziato in Val Borbera.

Gli altri due lupi sono stati ritrovati l’1 febbraio in Alta Val di Susa, lungo la linea ferroviaria Torino-Bardonecchia. Secondo l’edizione torinese de La Repubblica.it, si tratta di due maschi adulti ritrovati uno in località Champlas nel comune di Chiomonte e il secondo in località Montabone, nel comune di Gravere.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *