• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Alta quota, Multimedia, Player

Brumotti all’Everest, Simone Moro: non esistono sogni di serie B

Simone Moro
Simone Moro

BERGAMO — “Non credo esistano sogni di serie A e di serie B, con o senza Brumotti il circo dell’Everest si svolgerà anche quest’anno. Non c’è alcuna differenza tra portare un clienti alla sud o alla nord dell’Everest, al Monte Bianco o al Cervino e del resto l’alpinismo è nato proprio con le guide che portavano in montagna i signorotti”. Simone Moro risponde a critiche, dubbi e perplessità sulla spedizione di Vittorio Brumotti al tetto del mondo in questa intervista realizzata pochi giorni prima della partenza.

Articolo precedenteArticolo successivo

6 Comments

  1. Ciao Simone, ti ho ammirato e ti ammiro molto e non solo come alpinista. Mi ritengo fortunato di aver potuto chiacchierare con te un pomeriggio, perchè ho imparato molto dalla tua tenacia, dalla tua convinzione e dal tuo spirito.
    Sei davvero un grande comunicatore. Per quanto possa contare la mia opinione … non ho però condiviso la tua scelta di accompagnare Brumotti. “Il circo dell’Everest si svolgerà comunque … con o senza Brumotti”. E perchè allora non SENZA!!! Che bisogno c’era??? Tu sei un punto di riferimento per quello che definiscono il “popolo della montagna” e un tuo rifiuto ad alimentare questo maledetto “circo” come tu stesso lo definisci … sarebbe stato davvero molto, molto significativo. Mi dispiace …..

  2. da lupo appenninico , sempre alla ricerca di luoghi e vette non affollate , mi permetto di esprimere un piccolo disappunto sulla definizione di circo la tentata esibizione di Brumotti , poiche’ se e’ vero che chi abitualmente tenta vette cosi impegnative a rischio della propria vita ( consapevolmente e senza il bisogno delle critiche dei media ) e’ anche vero che il buon Brumotti a modo suo desiderava compiere un’impresa , che per quanto publicizzata , non era da poco . Cmnq il sipario e’ sceso e un grande in bocca al lupo a Simone !

  3. Sinceramente penso che esistano sogni di serie A, sogni di serie inferiore, e anche sogni ridicoli al limite della pagliacciata.
    Simone è giusto e bene che faccia alpinismo vero. Un vero regalo, per lui, che quella roba non si faccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *