• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Estremo, Primo Piano

Dal Monte Bianco al Cervino: fallito tentativo di record sulla Haute Route

Rifugio Cabane de Valsorey -foto di repertorio- (Photo courtesy www.dietmar-hahm.de)
Rifugio Cabane de Valsorey -foto di repertorio- (Photo courtesy www.dietmar-hahm.de)

CHAMONIX, Francia — Non ce l’hanno fatta Nicolas Estubier e Amyot Tripard a battere il record di velocità sulla traversata della Haute Route, il percorso che dalla famosa cittadina del Monte Bianco porta fino a Zermatt, ai piedi del Cervino. I due militari del Peloton de gendarmerie de haute montagne di Chamonix erano partiti ieri notte, ma durante il percorso uno di loro ha avuto un leggero malessere che li ha costretti ad interrompere l’impresa.

I due militari erano partiti da Chamonix all’1 e 45 e avevano effettuato il passaggio di Bourg Saint Pierre, ai piedi del Gran San Bernardo, con un vantaggio di circa 55 minuti rispetto al record stabilito nel 2011.

Una volta arrivati nei pressi del rifugio Cabane de Valsorey, posto a 3030 metri di quota sul Grand Combin, si sono dovuti però fermare poichè Estubier non riusciva a proseguire per problemi di digestione.

I due sono riusciti a completare un dislivello di 5700 metri degli 8000 totali. Secondo il sito Kairn.com, che ha seguito l’impresa, i due alpinisti si sono detti delusi, ma soddisfatti per aver testato le proprie capacità e non è detto che non ci riprovino l’anno prossimo.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

  1. Spero che ci riprovino, sono exploit davvero interessanti. Peccato, un problema di digestione è un classico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *