• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Meteo, Top News

In montagna scoppia la primavera, fino a sabato sole e temperature oltre i 20°

Scoppia la primavera in montagna (Photo courtesy Myecard.it)
Scoppia la primavera in montagna (Photo courtesy Myecard.it)

BERGAMO — Anticiclone scatenato nei prossimi giorni. La settimana trascorrerà all’insegna del bel tempo su tutto lo Stivale, da Nord a Sud, grazie al poderoso anticiclone ancorato alle Isole Britanniche che domina gran parte dell’Europa. Il clima diventerà sempre più caldo, con temperature massime che raggiungeranno i 20°, 25° anche in montagna: valori tipici di maggio inoltrato.

Tra mercoledì e venerdì le temperature saranno oltre la media anche di oltre 7-8°C al Nord. Si prevedono a Verbania e Bolzano 26 gradi°, Torino, Milano, Bologna, Parma e Grosseto 25°, Prato 24°, Firenze e Viterbo 23°, Roma 22°. Per trovare un Marzo così caldo bisogna risalire al 2005 quando si registrarono valori a dir poco incredibili: Novara raggiunse i 29 gradi, 28 a Milano Malpensa, 27 a Piacenza. Spulciando l’archivio, nel 1990 Torino segnò 27 gradi, 26 a Milano e Bolzano. Furono caldi anche il Marzo del 1993, quello del 1997 e del 2000.

Valori estivi anche in montagna: sono previsti infatti fino a 20°C a 1000 metri, con lo zero termico sopra i 3000 metri. Una situazione del genere di certo non fa bene alle assetate terre del Centronord, che ha sperimentato un semestre freddo decisamente disastroso sul fronte pluviometrico, con una seria siccità che si protrae oramai dallo scorso autunno.

Il sole dominerà indisturbato fino a venerdì su tutta Italia, con al più qualche addensamento sui rilievi al pomeriggio, ma con scarso rischio di pioggia. Nel weekend delle Palme le correnti più fresche legate ad una circolazione di bassa pressione sulla Scandinavia tenteranno di sgonfiare la bolla anticiclonica riuscendoci solo in parte. Il grosso della perturbazione transiterà sui Balcani mentre l’Italia sarà solo lambita dalla coda della perturbazione.

Saranno sopratutto i versanti orientali a risentirne maggiormente con degli acquazzoni sparsi, specie sui rilievi. Le temperature subiranno un calo anche sensibile sui versanti adriatici con queste che ritorneranno entro le medie tipiche del periodo.

La settimana prossima ci sarà infatti una ripresa anticiclonica con bel tempo salvo qualche occasionale acquazzone diurno sui rilievi. A Pasqua e Pasquetta, possibile peggioramento con rovesci e temporali sparsi, specie al Nord e tirreniche, calo termico e ritorno della neve sulle Alpi alle quote medie. Clima generalmente fresco, specie al Centronord.

Ricordiamo a tutti i lettori che si tratta di una tendenza e non di una previsione; in quanto tale andrà dunque vagliata ed eventualmente confermata giorno dopo giorno. Abbiamo di fatti già assistito da improvvisi “colpi di testa” dell’alta pressione, che potrebbe invece ancora una volta resistere alle offensive fredde nord europee.

In ogni caso, per ora, le vere piogge sembrano ancora molto lontane.

 

Info: www.3bmeteo.com

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *