• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Estremo, Primo Piano

Dal Monte Bianco al Cervino: in corso tentativo di record sulla Haute Route

Nicolas Estubier e Amyot Tripard davanti alla sede del Pghm (Photo courtesy of www.ledauphine.com)
Nicolas Estubier e Amyot Tripard davanti alla sede del Pghm (Photo courtesy of www.ledauphine.com)

CHAMONIX, Francia — Sono ore decisive sul Monte Bianco, dove è in corso il tentativo di battere il record di velocità sulla traversata della Haute Route, il percorso che da Chamonix porta fino a Zermatt, ai piedi del Cervino. A provare l’impresa sono due militari del Peloton de gendarmerie de haute montagne de Chamonix che sperano di migliorare le 18 ore 50 minuti e 29 secondi ottenuti lo scorso anno da alcuni membri del Club Alpino Francese.

Sono partiti questa notte all’1 e 45 dalla chiesa di Chamonix, Nicolas Estubier e Amyot Tripard, i due militari del Peloton de Gendarmerie de Haute Montagne (Pghm) di Chamonix che tenteranno quest’oggi di battere il record di traversata dell’Haute Route: un tracciato di 110 chilometri con 8000 metri di dislivello che prevede tratti a piedi e tratti con gli sci.

I due militari si sono allenati a lungo per l’impresa. Il record attuale è di 18 ore 50 minuti e 29 secondi ed è stato ottenuto il 2 aprile 2011 da un gruppo del Club Alpino Francese.

Secondo l’ultimo contatto telefonico con il sito Kairn.com, che sta seguendo l’impresa, i due alpinisti attorno alle 7 e 20 hanno passato La Fouly, località sciistica svizzera a posta a 1600 metri di quota tra Mont Dolent e Tour Noir, due cime del massiccio del Monte Bianco. Confrontando i tempi, Estubier e Tripard sarebbero in ritardo di circa 5 minuti rispetto al record attualmente in vigore.

Articolo precedenteArticolo successivo

1 Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *