• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Film, Primo Piano

Aspettando la 60esima edizione, il Trento FilmFestival va in tour sulle Alpi

Trento FilmFestival 60
Trento FilmFestival 60

TRENTO — Per festeggiare il suo sessantesimo anniversario il Trento FilmFestival organizza un tour primavera-estate sulle Alpi. Alcuni film della passata edizione del festival del cinema di montagna verranno proiettati durante importanti eventi del mondo dell’alta quota: dopo l’appuntamento dei Piolet d’Or del Monte Bianco, approderanno alla Prowinter di Bolzano – la Fiera internazionale del noleggio e dei servizi per gli sport invernali – poi a Cortina d’Ampezzo e a Madonna di Campiglio. Un assaggio quello di marzo aprile che farà da apripista all’edizione di quest’anno in programma dal 26 aprile al 6 maggio.

Superata la tappa valdostana, dove in occasione degli Oscar della montagna sono stati proiettati “Linea continua” con Hervé Barmasse e “Asgard Jamming”, con Nicolas e Olivier Fravesse, il Trento FilmFestival torna sulle Dolomiti per due eventi in aprile. Il primo si terrà a Cortina d’Ampezzo il 5 del mese, durante la conferenza stampa di presentazione di CortinaInCroda, la manifestazione dedicata al mondo della montagna che ogni estate prende vita all’ombra delle Tofane. Alle 20.30 all’Alexander Girardi Hall comincerà la serata con la proiezione del film Genziana d’Oro del CAI edizione 2011 “The Asgard Project” di Alastair Lee.

Poi il 20 aprile, quasi alla vigilia della sessantesima edizione, il Festival sarà presentato anche a Bolzano all’interno di ProWinter, la Fiera internazionale del noleggio e dei servizi per gli sport invernali che quest’anno dedicherà un focus particolare sulla disciplina dello scialpinismo. In concomitanza della fiera, verrà organizzata una serata pubblica di proiezioni in collaborazione con il Trento Filmfestival.

A questo punto i riflettori torneranno a Trento, dove da giovedì 26 aprile a domenica 6 maggio si svolgerà la prossima edizione della più antica rassegna mondiale di cinematografia dedicata alla montagna. Come ogni anno, tantissimi saranno i film in concorso, ma anche gli appuntamenti con i grandi dell’alpinismo internazionale e con i protagonisti del mondo dell’alta quota, di ieri e di oggi.

Il tour continuerà poi in estate, con una terza tappa a Madonna di Campiglio. Le Dolomiti del Brenta, nei mesi di luglio e agosto, saranno ancora una volta la cornice del festival d’alta quota “Il Mistero dei Monti”, un evento che da dieci anni  porta la cultura in montagna attraverso incontri letterari, filosofici, scientifici, percorsi in ambiente, mostre e serate di cinema.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *