• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Ice, Multimedia, Primo Piano

Angelika Rainer vince la Coppa del mondo di Ice climbing 2012

Angelika Rainer sul podio della Coppa del mondo di Iceclimbing
Angelika Rainer sul podio della Coppa del mondo di Iceclimbing

KIROV, Russia — E’ Angelika Rainer la vincitrice della Coppa del Mondo di Ice climbing 2012. L’atleta altoatesina ha conquistato il primo gradino del podio della tappa di Kirov, battendo la russa Maria Tolokonina e piazzandosi in cima anche alla classifica generale. Si è trattata della terza vittoria della stagione di Coppa per la 25enne di Merano, che corona con questo successo un’annata d’oro.

La Coppa del Mondo di arrampicata su ghiaccio, organizzato dall’UIAA – Unione Internazionale delle Associazioni di Alpinismo – è stata assegnata sabato 10 marzo in Russia. Prima di disputare l’ultima delle 5 tappe del campionato, la Rainer si trovava a un solo punto di vantaggio sulla russa Maria Tolokonina pertanto la vittoria della Coppa non era affatto scontata e fino all’ultimo le due atlete hanno dovuto lottare per il titolo infine andato all’italiana. Sul terzo gradino del podio è salita un’altra ghiacciatrice russa, Anna Gallyamova.

“La via era veramente molto dura – ha raccontato a fine gara la 25enne meranese che ha concluso la sua gara a sole due prese dal top allo scadere del tempo dettato dai tracciatori -, sono scesa dalla struttura stanchissima, ma convinta di aver dato il massimo; sono rimasta ai bordi della zona scalata, vicino ai miei amici ed al mio fidanzato, a guardare le ultime due atlete in gara. Quando ho visto che entrambe sono cadute dal ghiaccio, ho realizzato che avevo vinto la tappa, ma non solo, ho capito che il sogno sfiorato più volte in questi anni si era avverato: ho vinto la coppa del mondo!”

L’altoatesina quest’anno aveva già vinto le gare della categoria lead a Cheongsong, in Corea, e di Saas Fee, in Svizzera, oltre al Campionati Europeo. Era invece arrivata quarta a Vanoise, in Francia, e solo nona a Busteni, in Romania.

In campo maschile la Coppa del Mondo è andata a Maxim Tomilov unico a top. Non sarebbero mancate peraltro proteste dovute, a quanto pare, a passaggi molto lunghi e rinvii troppo lontani. Le gare di speed invece, sono andate in campo femminile a Maryam Filippova, che ha vinto in un colpo solo anche il campionato europeo di speed e la classifica generale finale di questa disciplina, e in campo maschile a Pavel Gulyaev, che ha intascato la vittoria di tappa, mentre la Coppa del mondo è andata al suo compagno di squadra, Kolchegoshev Kirill.

E non appena archiviata l’edizione 2012, si è già cominciato a pensare all’edizione 2013 dell’Ice Climbing World Cup. Per il prossimo anno infatti, si annunciano grandi novità: già si mormora infatti che ci saranno 2 o 3 tappe in più nella Coppa del Mondo, in lizza gli Stati Uniti d’America, Giappone e Rabenstein in Val Passiria.

 

no images were found

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *