• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Alpinismo, Primo Piano

Lutto nei Ragni di Lecco: muore uno dei fondatori

Ragni di Lecco
Ragni di Lecco

LECCO — Si è spento in questi giorni a Lecco Franco Spreafico, detto “Piccolo”, uno dei 6 fondatori del Gruppo Ragni della Grignetta. Spreafico aveva 83 anni e i suoi funerali si sono svolti oggi nella chiesa di San Franceco ai Cappuccini. E’ stato sepolto al cimitero monumentale della città.

Spreafico fu, nel 1946, uno dei fondatori dello storico gruppo alpinistico lecchese dei Ragni insieme ai fratelli Bartesaghi, Giulio e Nino, Emilio Ratti “Topo” e Gigino Amati e Gigi Vitali. A quest’ultimo e alla sua eleganza nell’arrampicata si deve l’appellativo di “ragno”, attribuitogli per la prima volta dal celebre Tita Piaz.

Ai tempi, si trattava di un gruppo di giovani alpinisti che si associarono col desiderio di emulare e magari superare, i grandi alpinisti lecchesi protagonisti negli anni Trenta, in primis Riccardo Cassin. Da questo desiderio di “antagonismo” nacque poi il gruppo che Cassin andò a presiedere per molti anni e che, generazione dopo generazione, si arricchì di imprese e talenti fino a rappresentare, ancora oggi, uno dei punti di eccellenza dell’alpinismo italiano e mondiale.

“Franco se ne è andato – si legge nel saluto ufficiale del Gruppo Ragni, oggi presieduto da Daniele Bernasconi – di lui ricordiamo la grande dedizione al gruppo Ragni, il suo richiamarsi a valori di amicizia e la disponibilità a tutte le iniziative sempre dimostrata”.

Spreafico lascia la moglie Amalia e i figli Massimo e Paolo.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *