• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Poli, Primo Piano

Antartide: incendio rade al suolo stazione di ricerca, 2 morti

La base Ferraz in fiamme (Photo allvoices.com)
La base Ferraz in fiamme (Photo allvoices.com)

PUNTA ARENAS, Cile — E’ ridotta ad un cumulo di ceneri la stazione di ricerca brasiliana “Comandante Ferraz” che sorgeva in Antartide, sulla King George Island nelle Isole Shetland. Un incendio, scoppiato nella sala dei generatori, ha distrutto l’intera base e ucciso due delle 59 persone che si trovavano all’interno.

Le due persone decedute nell’incendio sono state identificate come due marinai brasiliani. Un altro militare, gravemente ferito, è stato soccorso alla vicina stazione di ricerca polacca e poi evacuato in elicottero come il resto del personale – tra cui figurano un alpinista e un rappresentante del ministero dell’ambiente brasiliano – alla base militare cilena “Eduardo Frei” e poi a Punta Arenas, in Cile.

A domare le fiamme, si è prodigata una vera task force internazionale. Due navi della marina militare argentina, la vicina stazione di ricerca polacca, e la HMS Protector, una nave militare britannica, si trovavano in zona e hanno messo a disposizione dispositivi antincendio, mezzi di locomozione e personale. L’esercito brasiliano e cileno hanno fatto alzare elicotteri in volo per il soccorso e l’evacuazione del personale della base.

Purtroppo, la base è andata completamente distrutta. La stazione Ferraz era stata creata nel 1984 e ospitava ricerche geologiche, meteorologiche e ambientali sulla biodiversità degli ecosistemi marini e polari. Al momento dell’incendio pare ospitasse personale tutto brasiliano.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *