• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Itinerari, Primo Piano

Trentino, un viaggio nel passato tra le palafitte di Fiavè

FIAVE’, Trentino Alto Adige — Non solo piste da sci o camminate. Una visita in Trentino può essere anche l’occasione per scoprire la vita quotidiana di oltre 4000 anni nel sito palafitticolo di Fiavè, uno dei più importanti d’Europa.

Si trova  sulle sponde dell’antico lago Carera, che oggi è diventato una torbiera ed è molto interessante dal punto di vista culturale, soprattutto per la scoperta di numerosi elementi riguardanti la vita quotidiana, oggetti di uso comune appartenuti alle popolazioni che vissero in tali insediamenti.

E’ stata proprio la torba a permettere la conservazione dei reperti e del tessuto palafitticolo, rendendo, quindi, questa area archeologica, unica nel suo genere.  Gli scavi iniziarono alla fine degli Anni 60 e portarono alla luce un sito che risale al 2300 a.C. Il villaggio venne abbandonato probabilmente a causa di un incendio e poi ricostruito a poche centinaia di metri di distanza sul dosso dei Gustinacci.

Il sito è visitabile in tutto il periodo dell’anno, nei mesi invernali però la visita è solo su prenotazione.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *