• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Benessere, L'approfondimento

Bagni d’erba montana contro i dolori articolari

TRENTO — Fitobalneoterapia. Così si chiama la tecnica di curarsi con bagni d’erba e piante officinali. Le Terme di Garniga, in Trentino, sono l’unico centro in Italia specializzato. I fieni vengono raccolti all’alba affinché mantengano l’umidità giusta per i processi fermentativi che li portano ad una temperatura di 50-60 gradi, poi viene aggiunto un mix di erbe, che crescono a circa mille metri di altitudine sui prati del Monte Bondone.

Immergersi nell’erba è utile per i dolori articolari, le patologie reumatiche e i disturbi dell’apparato muscolo scheletrico. La durata del bagno varia dai 10 ai 20 minuti in relazione alle condizioni cliniche del paziente ed alla tolleranza individuale, anche perché la temperatura raggiunta è molto alta. Segue una fase di reazione di circa 40 minuti al termine della quale ci si sottopone a sedute di massaggi, ginnastica riabilitativa e trattamenti fisioterapici individuali.

Secondo il centro termale di Garniga, il miglioramento va dal 70 al 90 per cento nella cura delle artropatie degenerative. Solitamente il dolore si attenua, si rileva una maggior flessibilità nei movimenti e una diminuzione dell’uso dei farmaci antireumatici nei sei mesi seguenti ai bagni.

Articolo precedenteArticolo successivo

2 Comments

  1. Fantastici i bagni di fieno di Garniga, peccato che da settimane la stampa dà notizia che non c’è un gestore… se va bene riapriranno a dicembre…

    Saluti

  2. A dicembre ?? ma con questa cura ci si puo’ curare solo in estate …
    Nelle altre stagioni non si possono raccogliere i fieni al mattino e le
    erbe ai 1000 metri del Bondone ! !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *