• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
L'approfondimento, Miti e leggende

L'antica tradizione dei Biergarten bavaresi: birra all'ombra degli ippocastani

Biergarten (Photo www.alpibavaresi.it)
Biergarten (Photo www.alpibavaresi.it)

MONACO DI BAVIERA, Germania – I Biergarten bavaresi sono spazi all’aria aperta e punti di ritrovo, in cui le persone bevono birra all’ombra degli ippocastani, gustandosi cibi portati da casa. Nascono da un’antica tradizione che li vede collocati soprattutto sulle Alpi: proprio sui pascoli montani, secondo la leggenda, l’oste Franz Xaver Kugler inventò la celebre “Radler”, bevanda rinfrescante a base di birra e limonata.

L’antica tradizione del Biergarten è collegata alla Chiesa cattolica e a due santi. Nel 1539 l’ordinamento che regolava la produzione di birra stabiliva che era consentito produrre questa bevanda esclusivamente tra le festività di San Michele, il 29 settembre, e San Giorgio, il 23 aprile. Durante l’estate ne era quindi vietata la produzione, a causa dell’elevato pericolo di incendi durante il processo di bollitura della birra. Per questo motivo nacque l’usanza di fare una grande scorta proprio per i mesi estivi.

Restava tuttavia il problema relativo al suo raffreddamento, visto proprio in estate questa bevanda doveva essere particolarmente rinfrescante. La soluzione fu quella di costruire cantine apposite, particolarmente fresche, solitamente situate accanto al birrificio. Per creare un’atmosfera più fresca e ombrosa vennero piantati grandi alberi, in particolare ippocastani, in quanto dotati di foglie particolarmente grandi.

Affinché i produttori potessero vendere la loro birra direttamente alla popolazione, vennero infine allestiti spazi con sedie e panche all’ombra di questi ippocastani, dove vendere e consumare la birra fresca. A Monaco ci furono diverse proteste da parte degli osti. Per scongiurare il pericolo di una ribellione il re bavarese Ludovico I trovò un compromesso: consentiva la vendita diretta dei produttori ma vietava loro di vendere cibo. Chi voleva consumare la propria birra all’ombra dei ippocastani doveva quindi portarsi il proprio spuntino da casa. Nei Biergarten classici questo aspetto è rimasto intatto, nel pieno rispetto della tradizione.

Il castello di Neuschwanstein nel territorio di Fussen in Baviera
Il castello di Neuschwanstein nel territorio di Fussen in Baviera

La leggenda vuole che la celebre “Radler”, bevanda rinfrescante a base di birra e limonata, sia stata inventata dall’oste Franz Xaver Kugler. La sua osteria si trovava su un pascolo montano conosciuto come il “Kugler Alm” e attraversato da molti ciclisti. Un giorno, rischiando di restare senza birra a causa della grande richiesta, servì ai suoi ospiti una bevanda, la “Radlermaß”, metà limonata e metà birra.

Un Biergarten è quindi un posto soleggiato ma fresco e con vista sui monti, oppure può essere in prossimità di un molo per traghetti, o essere situato in un giardino di un chiosco. Ancora oggi i Biergarten bavaresi durante la stagione calda sono un punto di incontro molto amato, dove stare in compagnia all’aperto e in un’atmosfera informale.

 

Info: www.alpibavaresi.it

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *