• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Resta bloccata in grotta: salvata dal soccorso speleologico

L'ingresso della Spluga della Preta
L'ingresso della Spluga della Preta

VERONA — Deve ringraziare le squadre del soccorso speleologico della stazione di Verona la ragazza di 23 anni che ieri è rimasta bloccata in una grotta dei Monti Lessini.

La giovane era scesa nella grotta della Spluga della Preta. Si tratta di un itinerario speleologico piuttosto difficile che arriva fino a 900 metri di profondità.

Ebben, la 23enne stava risalendo ma, arrivata a quota -200, è stata sopraffatta dalla stanchezza. Impossobile proseguire nella risalita, la donna è stata raggiunta nella notte dai soccorritori e tratta in salvo.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *