• Il primo sito italiano sul mondo della montagna e dell'alpinismo
Attualità, Primo Piano

Escursionista scivola sul sentiero per la direttissima del Corno Grande

Corno Grande (Photo naturagrezza.blogspot.com)
Corno Grande (Photo naturagrezza.blogspot.com)

PRETURO, L’Aquila — Un escursionista è stato recuperato domenica mattina sul sentiero che conduce alla “direttissima” al Corno Grande. L’uomo era infatti scivolato sulla neve mentre saliva verso la vetta della montagna, con i suoi 2912 metri, la cima più alta del massiccio del Gran Sasso.

L’escursionista era un 44enne di Palazzo San Gervasio, in provincia di Potenza, ma residente a Roma. Si trovava lungo il sentiero che porta alla “direttissima” del Corno Grande insieme a un amico, quando è scivolato sulla neve, nei pressi del “Sassone” a circa 2600 metri di quota. La caduta gli ha procurato una brutta distorsione alla caviglia che gli ha impedito di proseguire o di tornare indietro.

Così i due hanno chiesto aiuto al 118 e sul posto sono arrivati gli uomini del Soccorso alpino, con l’elicottero del Corpo Forestale dello Stato, dal momento che quello della base di Preturo era in avaria. Dal Centro Operativo Aereo di Rieti è decollato un AB 412 che a Preturo ha imbarcato la squadra di cinque soccorritori.

In quota il vento era molto forte e le condizioni meteo al limite. Ciò nonostante l’elicottero ha sbarcato in hovering i tecnici che hanno immobilizzato la gamba del ferito e poi l’hanno imbarcato sul velivolo. Infine l’hanno trasportato all’ospedale regionale dell’Aquila.

Articolo precedenteArticolo successivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *